Tempo per la lettura: < 1 minuto
Ceramica Sarda

Non vi è museo archeologico in Sardegna che non esponga al suo interno oggetti e reperti in ceramica, risalenti addirittura alla preistoria. Perlopiù terrecotte semplici e funzionali che testimoniano le origini antichissime dell’uso e della manipolazione di questo materiale.

La lavorazione della ceramica rappresenta oggi una delle tradizioni più prestigiose dell’artigianato sardo e si concentra principalmente nella confezione di piatti, vasi, brocche, fiaschi, tegami e oggetti dedicati all’arredamento e all’uso domestico, ma anche statue e sculture raffiguranti soggetti religiosi o ispirati alla tradizione folkloristica dell’isola.

Prodotti che risultano essere talvolta delle vere e proprie opere d’arte, sia per il risultato finale che per le tecniche di lavorazione che in alcuni centri, soprattutto in provincia di Oristano, mantengono ancora molti dei sistemi antichi tramandati di generazione in generazione: come la ruota mossa dal pedale (tornio) su cui viene impastata e modellata l’argilla, rossa o grigia, prima di essere infornata e diventare ceramica sarda.

Di grandissimo pregio sono anche alcuni sistemi di colorazione, con fiamma alimentata spesso dalla legna, che conferiscono ai prodotti le tonalità più adeguate e realizzate ancora oggi con succhi vegetali; nonché le decorazioni raffiguranti soprattutto motivi floreali e rappresentazioni animali.

Tra le località della Sardegna famose nel mondo per la produzione di ceramica spiccano indubbiamente Oristano, Dorgali e Siniscola (in provincia di Nuoro), Sassari nell’omonima provincia e Assemini (facente parte della nuova città metropolitana di Cagliari), dove i maestri ceramisti operano utilizzando ancora il tornio; ma è anche grazie ad artisti illustri come Francesco Ciusa ed Eugenio Tavolara che la ceramica sarda è passata, soprattutto nel Novecento, dall’essere concepita ed elaborata esclusivamente per uso artigianale ad una lavorazione tipicamente artistica e molto più raffinata.

Potrebbe interessarti

03/08/2014

Tessuti e Ricami Sardi

Stoffe, arazzi, tende, tovaglie e tappeti sono solo alcuni dei manufatti tessili realizzati in quella grande filiera che rappresenta una delle più antiche tradizioni...

03/08/2014

Legno e Sughero

Forse non tutti sanno che la Sardegna è la regione italiana che garantisce, pressoché integralmente, la produzione di sughero dell’intera penisola; lavorazione che, insieme...

03/08/2014

Intreccio Sardo

L’intreccio sardo rappresenta una delle attività più antiche e caratteristiche nella tradizione dell’artigianato sardo ed è tuttora praticato da cooperative di artigiani in diverse...