Azzera mappa
Museo Etnografico della Civiltà agro-pastorale (Iglesias)

Il Museo Etnografico della civiltà agro-pastorale di Iglesias è stato aperto in un edificio che, fino a qualche decennio fa, ospitava una delle cantine vinicole più rinomate della zona.

All’interno del museo, che ha conservato le caratteristiche architettoniche originarie con pavimento in mattoni e il soffitto composto da due arcate di vulcanite, si possono ammirare strumenti e oggetti legati alla cultura agricola e pastorale della zona, che costituiva una delle basi dell’economia locale.

Il percorso illustra, grazie a ricostruzioni e documenti, il ciclo della panificazione e della vinificazione, il lavoro del calzolaio, del falegname, del fabbro e del contadino. Sono raccolti numerosi attrezzi come falci, botti, torchi e un carro.

Parte dell’esposizione è dedicata alla tessitura e alla produzione dolciaria, nella quale spicca la lavorazione del torrone. La visita al museo è gratuita, ma poiché è gestito da volontari è necessaria la prenotazione.

Dove si trova

Il Museo Etnografico della civiltà agro-pastorale è situato in via Canelles n° 28, vicino alla Cattedrale di Santa Chiara, nel comune di Iglesias (provincia del Sud Sardegna).

Come arrivare al Museo Etnografico della civiltà agro-pastorale

Per raggiungere il museo, partendo dalla Stazione FS di Iglesias, si consiglia di procedere a piedi. Si procede lungo via Giuseppe Garibaldi per 220 metri, si attraversano piazza Quintino Sella e piazza Guglielmo Oberdan e si prosegue lungo via Giacomo Matteotti per 210 metri. Si Svolta a destra, in piazza Lamarmora, e si svolta quindi a sinistra in via Cagliari. Dopo 50 metri si entra in via Canelles n° 28 e si è arrivati a destinazione.