Tempo per la lettura: < 1 minuto
Chiesa di Sant’Elia di Tattinu (Nuxis)

La Chiesa di Sant’Elia di Tattinu è un bell’esempio di architettura bizantina. Venne edificata nel VIII secolo e si trattava di un luogo cultuale assai frequentato fin dall’antichità.

A circa 1,7 chilometri di distanza, infatti si può visitare il Pozzo Sacro di Tattinu con annesso villaggio nuragico. La Chiesa di Sant’Elia di Tattinu venne poi leggermente modificata in stile romanico nel XI secolo e restaurata dopo il 1909 in seguito al crollo della cupola, ricostruita però in stile.

La facciata presenta un ingresso semplice con portone rettangolare sormontato da un architrave e un campanile a vela. L’interno è a croce greca, con i bracci della stessa lunghezza voltati a botte.

Dove si trova

La Chiesa di Sant’Elia di Tattinu è situata nella valle di Tattinu, nel comune di Nuxis (provincia del Sud Sardegna).

Come arrivare alla Chiesa di Sant’Elia di Tattinu

Per raggiungere la chiesa, partendo dal centro di Nuxis, si deve procedere in direzione nord-ovest da via Indipendenza verso viale della Libertà. Dopo 150 metri si svolta a sinistra e si entra in via Cagliari. Si prosegue per 120 metri e si svolta ancora a sinistra per restare su via Cagliari quindi, dopo 350 metri, alla rotonda si prende la seconda uscita e si prosegue lungo via Giuseppe Verdi per 3,9 chilometri, fino ad arrivare a destinazione.

Potrebbe interessarti