Azzera mappa
Su Nuraxi (Barumini)

Il Complesso Nuragico di Su Nuraxi è frutto di una scoperta tanto fortunosa quanto di impagabile importanza. Il Complesso, infatti, è rimasto sepolto sotto una coltre di terra che gli conferiva la forma di una collina. Gli scavi iniziarono negli anni Cinquanta e proseguirono per sette anni. Alla fine dei lavori apparve il complesso nuragico più grande della Sardegna.

Il Nuraghe Su Nuraxi si sviluppa attorno al bastione centrale quadrilobato (una torre centrale dalla quale si dipanano quattro altre torri più basse disposte a quadrifoglio), risalente al Bronzo Medio e che un tempo doveva raggiungere i 19 metri di altezza. All’interno, nel centro esatto del bastione, è stato scavato un pozzo che raggiunge i 20 metri di profondità.

Dal pozzo partono poi i corridoi e gli ingressi che portano alle torri laterali, oltre a un sistema di scale che doveva condurre ai piani superiori. Un edificio complesso e completo, corredato di anse e scaffali in pietra e da un sistema di ballatoi e terrazze. Al Bronzo recente appartiene invece l’antemurale e la successiva copertura muraria del bastione centrale, realizzata forze per aumentarne la capacità strutturale e portante.

Attorno al nuraghe quadrilobato si estende un importante quanto ampio villaggio nuragico, composto da oltre 200 capanne dalla pianta circolare e realizzate nel Bronzo Finale e corredate di pozzi, forni e focolari circolari. Numerosissimi i reperti ivi ritrovati: vasi, ceramiche, bronzetti, utensili sacri e di uso quotidiano, oggi conservati al Museo di Cagliari e al Museo Archeologico di Villanovaforru. Per via della sua importanza e unicità, il Complesso Nuragico di Su Nuraxi è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO nel 1997.

Dove si trova

Il Complesso Nuragico di Su Nuraxi è situato nel comune di Barumini, nella provincia del Sud Sardegna.

Come arrivare al Nuraghe Su Nuraxi

Il Complesso Nuragico di Su Nuraxi si trova a 900 metri dal comune di Barumini e quindi è facilmente raggiungibile a piedi. Basta seguire la SP522 in direzione Su Nuraxi. Il sito archeologico è ben indicato ed è provvisto di area ristoro e parcheggio. L’ingresso è a pagamento.