Azzera mappa
Nuraghe Tradori (Narbolia)

Il Nuraghe Tradori è considerato uno dei nuraghe più importanti della regione storica dell’Oristanese. È stato edificato utilizzando dei blocchi in pietra squadrati di origine basaltica e sovrapposti in cerchi concentrici, che si restringono verso la sommità. La volta a ogiva della torre centrale è ancora ben conservata, mentre purtroppo la scala interna che conduceva al piano superiore risulta crollata.

Del piano sopraelevato si riconosce un mezzanino, che doveva servire come deposito o come ripostiglio, che è posizionato esattamente sopra il corridoio d’accesso al nuraghe.

Fuori dalla torre centrale si può godere di un meraviglioso panorama che spazia fino al mare e che con lo sguardo abbraccia i pascoli sottostanti, a riprova dell’importanza strategica della posizione e della funzione difensiva e di avvistamento del nuraghe.

Attorno alla struttura sopravvive la cinta antemurale in pietra, che in passato doveva essere corredata di torri, e l’ingresso a un cunicolo che porta direttamente dentro al nuraghe.

Dove si trova

Il Nuraghe Tradori è situato nel comune di Narbolia, in provincia di Oristano.

Come arrivare al Nuraghe Tradori

Partendo dal comune di Narbolia, per raggiungere il nuraghe si deve procedere in direzione nord verso via Umberto I e proseguire per 32 metri. Si svolta a destra per rimanere su via Umberto I, direzione SP11. Dopo cento metri si svolta a sinistra, sempre in direzione SP11 e si prosegue per 5,3 chilometri. Al bivio si svolta a destra per immettersi nella SP10 e dopo 1,3 chilometri si svolta a destra per imboccare la SS Sarda 292. Si segue la SS292 per 2,4 chilometri e si è arrivati a destinazione. Il Nuraghe Tradori si trova sulla destra e l’accesso è gratuito.