Tempo per la lettura: < 1 minuto
Santuario di Nostra Signora d’Itria (Gavoi)

Il Santuario di Nostra Signora d’Itria sorge sull’altipiano di Lidana, un luogo frequentato sin dall’epoca preistorica come dimostrano i resti di Domus de Janas, di Nuraghe e Menhir rinvenuti nei dintorni. In particolare, si cita il Menhir Sa Pedra Longa, ubicato all’interno dei confini del Santuario. Furono i Benedettini i primi a fondarvi un luogo di culto cristiano.

La vecchia chiesa, però, oggi risulta scomparsa e al suo posto è stato eretto un nuovo edificio cultuale consacrato nel 1904. Nella sua realizzazione si è cercato di mantenere un continuum armonico con l’ambiente naturale circostante: la chiesa si presenta quindi molto semplice, con un portale d’ingresso architravato e un rosone centrale privo di decorazioni, in linea con altre chiese campestri più antiche.

Sono presenti anche i muristenses, ossia gli alloggi per i pellegrini usati anche durante i novenari in occasione della festa dedicata alla Madonna d’Itria. La ricorrenza cade nell’ultima domenica di luglio ed è molto amata: durante la giornata si susseguono spettacoli folk, corse di cavalli e degustazioni di piatti tipici. Il mercoledì successivo si rientra in paese a cavallo, secondo la tradizione detta Sa Ghirada.

Dove si trova

Il Santuario di Nostra Signora d’Itria è situato sull’altipiano di Lidana nel territorio del comune di Gavoi, in provincia di Nuoro.

Come arrivare al Santuario di Nostra Signora d’Itria

Per raggiungere il Santuario, partendo dalla Ludoteca di Gavoi in via Don Giovanni Bosco n° 4, si deve svoltare a sinistra, entrando in SP29, dopo 60 metri. Si continua sulla SP29 per altri 60 metri e alla rotonda si prende la terza uscita, entrando in SP30. Si prosegue per 9,8 chilometri e poi si svolta leggermente a destra. Dopo 1,1 chilometri si svolta ancora a destra e si è arrivati a destinazione.

Potrebbe interessarti