Azzera mappa
Costume sardo di Usini

Sono tante le associazioni e i gruppi folk che indossano con orgoglio, nelle diverse feste e sagre dell’isola, il costume sardo di Usini. Dal taglio e dal colore rosso comune a quasi tutti gli abiti tradizionali della regione storica del Logudoro, in provincia di Sassari, il costume di Usini, seppure nella sua semplicità, è uno dei più riconoscibili tra i costumi tradizionali della Sardegna.

Abito tradizionale femminile

Gli elementi tipici che caratterizzano l’abito tradizionale femminile del costume sardo di Usini sono il velo bianco in tulle (su tullu) sopra una cuffia di raso rosso (sa iscoffia); la camicia di cotone bianco chiusa al collo da bottoni in filigrana d’argento (sa camìja); il busto in broccato bianco (s’imbustu); il coprispalle in panno rosso (su corittu); la gonna in panno rosso con decorazioni di raso azzurro e bianco (sa munnedda) e il grembiule in tulle bianco ricamato a fiori (su pannellu).

Abito tradizionale maschile

L’abito tradizionale maschile del costume sardo di Usini comprende il tipico copricapo dei costumi tradizionali in panno nero a forma tubolare (sa berritta); la camicia in cotone bianco (sa camìja); il gilet in panno rosso a doppiopetto con bordi neri (su cojpette); i pantaloni bianchi (sos caltzones) rimboccati nelle ghette nere e legati alla vita da una cintura in pelle marrone (sa chintosa); il pantalone corto a pieghe in panno nero e bordo in velluto rosso (sas ragas) e i calzari di panno nero legati intorno al ginocchio e indossati sopra le scarpe e i polpacci (sas cartzas).