Tempo per la lettura: 2 minuti
Costume sardo di Villaspeciosa

Come molti abiti tradizionali della Sardegna, anche il costume sardo di Villaspeciosa, paese in provincia del Sud Sardegna, è stato ricostruito in seguito a un accurato e complesso lavoro di ricerca che ha portato alla luce alcune varianti, oggi indossate in occasione di festività religiose e civili.

Abito tradizionale femminile

L’abito tradizionale femminile del costume sardo di Villaspeciosa è costituito da uno scialle in tibet nero o marrone impreziosito da frange e decorazioni floreali (su sciallu); una camicia molto lunga di cotone o lino bianco, con ricami in pizzo nei polsini e nel colletto alla coreana (sa camisa); un bustino in broccato verde, viola o azzurro decorato a fiori dorati (su cossu); un corpetto a maniche lunghe (su gippoi); una gonna marrone o bordeaux a pieghe (sa gunnedda) e un grembiule nero o marrone rifinito con fantasie floreali nella parte bassa (su deventagliu). Completano il vestiario femminile di Villaspeciosa un fazzoletto di stoffa (su tidìbi) e un corredo di gioielli comprendente le collane (is kannacas), gli orecchini (is arreccadas) e la spilla (s’agulla ‘e conca).

Abito tradizionale maschile

L’abito tradizionale maschile del costume sardo di Villaspeciosa è formato da un copricapo in orbace o panno di lana nero indossato in diversi modi (sa berritta); una camicia di lino o tela bianca con i polsini delle maniche in pizzo e il colletto chiuso da due bottoni in argento (sa gamisa); un gilet in broccato rosso, ornato con motivi floreali, nella parte anteriore e in cotone o raso nero sulla schiena (su kroppettu); un paio di pantaloni bianchi di tela (is kratzois biankusu) rimboccati nelle ghette in orbace o panno nero (is kratzasa); un gonnellino anch’esso in orbace o panno nero (is kratzois de arroda); un fazzoletto di colore rosso infilato nella cintura, intorno al collo o sulla fronte fissato al copricapo (su muccadori) e un cappotto in orbace nero con cappuccio (su gabbanu).

Potrebbe interessarti

Costume sardo di Muros

Molto simile, per aspetto e colori, agli altri abiti tradizionali indossati nella regione storico-geografica del Logudoro, il costume sardo di Muros, piccolo comune in...

Costume sardo di Santadi

Il costume sardo di Santadi, piccolo paese situato nella regione storica del Sulcis, in provincia del Sud Sardegna, è costituito da una variante giornaliera...

Costume sardo di Ilbono

Il costume sardo di Ilbono, comune situato nella provincia di Nuoro e facente parte della sub regione storico-geografica del’Ogliastra, ha subito nel corso degli...

Costume sardo di Sindia

Dal taglio semplice ed elegante allo stesso tempo, il costume sardo di Sindia, comune compreso nella regione storica della Planargia, in provincia di Nuoro,...

La tua casa vacanze in Sardena


Villa dei Fiori, Villa Grande e Villa Gioia sono le case perfette per le vostre vacanze nel segno della privacy

La parola d’ordine è qualità, garantita dalla gestione pluriennale dei proprietari. Ingresso indipendentegiardino, vista mare e la spiaggia a soli 300 metri sono le caratteristiche che le rendono uniche, come l’attenzione ai dettagli

SCOPRI LE NOSTRE CASE VACANZE IN SARDEGNA

Questo si chiuderà in 0 secondi