Tempo per la lettura: < 1 minuto
Carnevale di Ulassai

Il carnevale di Ulassai, piccolo comune situato nel cuore della provincia dell’Ogliastra, famoso per aver dato i natali all’artista Maria Lai, ha inizio nella notte di San Sebastiano e prosegue fino al giorno di martedì grasso. Il momento più significativo delle celebrazioni che caratterizzano la manifestazione è la questua che si svolge lungo le strade del paese, in onore del fantoccio Su Maimoni e delle numerose maschere tradizionali che lo accompagnano: Sa Ingrestula, ossia la madre del carnevale; Su Maimulu, la personificazione vivente del carnevale; S’Ursu, l’orso; Is Omadoris, i guardiani dell’orso; Is Assogadoris, i pastori provvisti di corde; Sa Martinica, che raffigura contemporaneamente un uomo, una donna e una scimmia e che questuando disturba Sa Ingrestula, rubandole spesso e volentieri i doni che la gente le porge. Nel giorno di martedì grasso, durante i festeggiamenti del carnevale di Ulassai, come in tutte le altre rappresentazioni carnevalesche che prevedono l’uso di un fantoccio, la popolazione si riunisce nella piazza di Barigau per l’accensione del grande falò sul quale verrà immolato il pupazzo, a simboleggiare la fine del carnevale e il ritorno alla quotidiana normalità.

Potrebbe interessarti

26/07/2014

Carnevale di Ula Tirso

Il carnevale di Ula Tirso, comune situato nella regione storica del Barigadu, in provincia di Oristano, è caratterizzato da una serie di appuntamenti –...

26/07/2014

Carnevale di Sinnai

Il carnevale di Sinnai (in sardo campidanese su segàrepezza sinniesu), comune situato nella provincia di Cagliari, prende il nome dall’antica ricorrenza collettiva della macellazione...

26/07/2014

Carnevale di Sestu

Il carnevale di Sestu (in sardo campidanese kranovali sestesu), comune alle porte del basso Campidano, sul Rio Matzeu, Città Metropolitana di Cagliari, è uno dei...