Azzera mappa
Chiesa Santa Maria di Bubalis (Siligo)

La Chiesa Santa Maria di Bubalis è una delle più particolari della Sardegna. Venne edificata inglobando nelle sue mura un edificio preesistente, molto probabilmente un battistero o un tempio bizantino a forma di croce e costruito con conci di cotto e basalto, con un abside lungo il braccio nord e due bracci diseguali che si sviluppano verso sud e verso nord, sempre corredati di abside.

La parte più interessante è la cupola centrale, che raggiunge un altezza di sette metri. La luce all’interno è garantita da due ampie finestre con arco ribassato, una ricavata nell’abside sud e l’altra nella struttura portante della cupola.

Nel 1065 il complesso venne dato in gestione ai monaci camadolesi, che costruirono un altro abside sul braccio rivolto a est e aprirono un altro ingresso nella parete ovest. La Chiesa Santa Maria di Bubalis è conosciuta anche come Chiesa di Mesumundu poiché ancor prima di diventare un luogo cultuale bizantino, questa era una struttura termale romana, collegata alla sorgente di S’Abba Uddi.

Dove si trova

La Chiesa Santa Maria di Bubalis è situata nel territorio del comune di Siligo, in provincia di Sassari.

Come arrivare alla Chiesa Santa Maria di Bubalis

Per raggiungere la chiesa, partendo dal comune di Siligo, si deve procedere in direzione nord-ovest da piazza Indipendenza verso via Vittorio Emanuele. Si continua per 450 metri e alla rotonda si prende la prima uscita, imboccando la SP41. Dopo 750 metri si continua sulla SP80. Proseguire per 1,8 chilometri, infine si svolta a sinistra e si è arrivati a destinazione.