Azzera mappa
Spiaggia Rena di Levante o La Rena di L'Istimu

La spiaggia Rena di Levante o La Rena di L’Istimu è situata all’interno della Baia di Santa Reparata, e costituisce la parte orientale della cala dell’istmo dei Due Mari. Essa prende anche il nome di Baia Santa Reparata, in quanto la sua posizione le permette di essere molto protetta dai venti e nel passato, soprattutto durante il Medioevo, era infatti un approdo sicuro dai navigatori pisani.

È divisa convenzionalmente in una prima parte di scogliera, cui segue un arenile detto di Capicciolu, di Zia Culumba o Dei Graniti. L’arenile è di sabbia dorata-scura e grossolana; il mare è verde-azzurro e trasparente, con un fondale basso e sabbioso per un primissimo tratto che poi diventa roccioso e profondo.

La spiaggia Rena di Levante è mediamente affollata, ma si riempie di bagnanti quando soffia il maestrale, che si spostano dalla limitrofa Rena di Ponente, molto soggetta ai venti, in questa cala più riparata. Alle spalle dell’arenile si trovano i resti di alcune colonne di pietra e massi squadrati dell’età romana, alcuni dei quali giacciono nei fondali; poco distante dalla cala si trova il sito romano di interesse archeologico chiamato Tibula.

Dove si trova

La spiaggia è situata in località Capo Testa, nel comune di Santa Teresa di Gallura (provincia di Sassari).

Come arrivare alla spiaggia Rena di Levante o La Rena di L’Istimu

La spiaggia dista meno di 3 chilometri da Santa Teresa; da qui si seguono i cartelli per Capo Testa e si attraversa l’istmo dei Due Mari. L’arenile si trova sulla destra dell’istmo ed è facilmente individuabile.