Tempo per la lettura: 2 minuti
Carnevale di Gavoi

Il carnevale di Gavoi, comune situato nel cuore della Barbagia di Ollolai, in provincia di Nuoro, prende il via il giorno di giovedì grasso e viene chiamato in sardo logudorese anche jobia lardajola, perché in questa occasione era tradizione delle famiglie residenti nel paese preparare il tipico piatto delle fave con il lardo; usanza accompagnata dal raduno di centinaia di tamburini, chiamati Tumbarinos. Questi strumenti musicali, simbolo dell’intera settimana del carnevale gavoese, sono tuttora costruiti a mano con pelli ovine e caprine; anche se in passato si arrivò ad utilizzare persino pelli di cane o di asino. Per la realizzazione artigianale dei tamburi vengono riciclati vecchi setacci per la farina, forme in legno per il tipico pecorino o secchi di sughero dismessi e precedentemente usati per la mungitura e per cagliare il formaggio (sos malùnes). Il carnevale di Gavoi è segnato da una serie di eventi caratteristici che attraggono numerosi turisti, vengono vissuti con grande partecipazione dalla popolazione locale e durano fino al mercoledì successivo l’inizio delle celebrazioni. Questi particolari rituali pongono la musica al centro della festa, senza curarsi delle maschere tradizionali o dei travestimenti: il suono è la maschera. Gli adulti e i bambini sfilano indossando un semplice abito di velluto e calzature dette cosinzos o cambales. Il corteo al quale partecipa tutto il paese prende il via dal centro per poi snodarsi lungo le strade limitrofe al suono dei cosiddetti Tumbarinos di Gavoi, accompagnati dal piffero di canna (su pipiolu), il triangolo di ferro battuto (su triangulu) e uno strumento artigianale composto da una vescica di animale essiccata, rigonfiata come cassa di risonanza e fatta vibrare come fosse un violino (su tumborro). La notte di martedì grasso, il fantoccio del re del carnevale gavoese, Zizzarone, viene bruciato come simbolo conclusivo dei festeggiamenti; a volte sul rogo finiscono anche i pupazzi che rappresentano la moglie, Mariana Frigonza, e il figlio Marieddu. Il carnevale di Gavoi termina dopo un’intera notte di bagordi all’alba del mercoledì successivo, quando uomini chiamati intinghidores disegnano una croce con del sughero bruciato sulla fronte dei partecipanti. Il suono delle campane (su toku de sa ritiru) segna la fine del carnevale e l’inizio ufficiale del periodo di Quaresima.

Potrebbe interessarti

Carnevale di Ulassai

Il carnevale di Ulassai, piccolo comune situato nel cuore della provincia dell’Ogliastra, famoso per aver dato i natali all’artista Maria Lai, ha inizio nella...

Carnevale di Ula Tirso

Il carnevale di Ula Tirso, comune situato nella regione storica del Barigadu, in provincia di Oristano, è caratterizzato da una serie di appuntamenti –...

Carnevale di Sinnai

Il carnevale di Sinnai (in sardo campidanese su segàrepezza sinniesu), comune situato nella provincia di Cagliari, prende il nome dall’antica ricorrenza collettiva della macellazione...

Carnevale di Sestu

Il carnevale di Sestu (in sardo campidanese kranovali sestesu), comune alle porte del basso Campidano, sul Rio Matzeu, Città Metropolitana di Cagliari, è uno dei...

Carnevale di Santu Lussurgiu

Il carnevale di Santu Lussurgiu, comune situato nella regione storica del Montiferru, in provincia di Oristano, si identifica con la tradizionale corsa a pariglie...

Carnevale di Paulilatino

Il carnevale di Paulilatino, comune situato nella provincia di Oristano, è caratterizzato dalla presenza della maschera tradizionale de Sos Corrajos, che prende il nome...

Le nostre case vacanza

Caratteristiche
principali

Guarda i dettagli

Ingresso Indipendente

Appartamento 110 mq.

3 Camere

8 Posti Letto

Patio 25 mq.

Giardino 150 mq.

Zanzariere

Area Barbecue

Maxi TV Satellitare 4K

Cassaforte

Doccia Esterna

Parcheggio Privato

Cisterna Acqua 10.000 lt.

Spiaggia 350 mt.

8 posti letto
3 camere
Giardino

Caratteristiche
principali

Guarda i dettagli

Ingresso Indipendente

Appartamento 80 mq.

2 Camere

6 Posti Letto King Size

Aria Condizionata

Zanzariere

2 TV 55" Satellitare 4K

Cassaforte

Patio 20 mq.

Giardino 100 mq.

Area Barbecue

Parcheggio Privato

Doccia Esterna

Cisterna Acqua 10.000 lt.

Spiaggia 250 mt.

6 posti letto
2 camere
Giardino

Caratteristiche
principali

Guarda i dettagli

Ingresso Indipendente

Appartamento 90 mq.

3 Camere

8 Posti Letto

Cassaforte

2 TV Satellitare

Cortile

Area Barbecue

Doccia Esterna

Parcheggio Privato

Cisterna Acqua 3.000 lt.

Spiaggia 300 mt.

Animali Ammessi

8 posti letto
3 camere
Cortile

Caratteristiche
principali

Guarda i dettagli

Ingresso Indipendente

Appartamento 65 mq.

2 Camere con Balcone

6 Posti Letto King Size

Aria Condizionata

Zanzariere

2 TV 55" Satellitare 4K

Cassaforte

Terrazza Vista Mare

Terrazza Solarium Vista Mare

Cisterna Acqua 10.000 lt.

Spiaggia 250 mt.

6 posti letto
2 camere
Terrazza vista mare

La tua casa vacanze in Sardena


Villa dei Fiori, Villa Grande e Villa Gioia sono le case perfette per le vostre vacanze nel segno della privacy

La parola d’ordine è qualità, garantita dalla gestione pluriennale dei proprietari. Ingresso indipendentegiardino, vista mare e la spiaggia a soli 300 metri sono le caratteristiche che le rendono uniche, come l’attenzione ai dettagli

SCOPRI LE NOSTRE CASE VACANZE IN SARDEGNA

Questo si chiuderà in 0 secondi