Tempo per la lettura: < 1 minuto
Sardo Campidanese

Il sardo campidanese (sardu campidanesu o semplicemente campidanesu) è una lingua neolatina che costituisce, insieme al sardo logudorese, una delle due macro-varianti della lingua sarda. Diffuso prevalentemente nella Sardegna centro-meridionale, il campidanese è l’idioma più divulgato nell’isola e, secondo una ricerca commissionata dall’Amministrazione regionale, è oggi compreso da circa novecentomila persone e parlato da oltre seicentomila sardi.

Rispetto al logudorese, il sardo campidanese presenta tratti linguistici particolarmente evoluti ed elementi di distacco dal latino molto più evidenti; nonché una maggiore omogeneità grammaticale, lessicale e fonetica che ha come base il campidanese “ comune ” di Cagliari (casteddaju) ma che non limita comunque la presenza di ulteriori sottogruppi, caratterizzati da differenti inflessioni dialettali, soprattutto in quelle aree di confine e transizione tra una regione storica e l’altra.

Tra le varianti che compongono il sardo campidanese spiccano l’arborense (parlato in buona parte della provincia di Oristano), lingua in cui è scritta la Carta de Logu promulgata da Eleonora D’Arborea, l’ogliastrino (parlato nell’Ogliastra), che presenta anche molti elementi caratteristici del barbaricino e del nuorese, e il sulcitano (parlato perlopiù a Carbonia e Sant’Antioco).

Un’altra peculiarità del campidanese è la differenza tra la forma scritta e la pronuncia di alcune lettere e parole che varia a seconda della formulazione sintattica della frase.
Molti elementi del sardo campidanese sono inoltre presenti nella Limba Sarda Comuna.

Proverbi e modi di dire in sardo campidanese

Falsu che friaxu
(Falso come febbraio)

Chi dha faidi dha pensada
(Chi la fa l’ha pensata)

S’amori nou ci bogada su becciu
(L’amore nuovo caccia il vecchio)

Niunu frabanciu senza testimongius
(Non vi è bugiardo senza testimoni)

Deus mi scampidi de is malus pagadoris
(Dio mi scampi dai cattivi pagatori)

Potrebbe interessarti

Sassarese

Il sassarese (sassaresu o turritanu) è l’idioma parlato nell’estremità nord-occidentale della Sardegna e più precisamente nelle città di Sassari, Porto Torres, Sorso e Stintino....

Sardo Logudorese

Il sardo logudorese (sardu logudoresu o semplicemente logudoresu) appartiene al filone delle lingue neolatine o romanze e costituisce, insieme al sardo campidanese, una delle...

Gallurese

Il gallurese (gadduresu) è la lingua parlata nell’area nord-orientale della Sardegna e più precisamente nella regione storica della Gallura, compresa nella provincia di Sassari. Nonostante...

Dialetto Tabarchino

Il dialetto tabarchino (in ligure tabarchin) è una variante del dialetto genovese antico, oggi parlato quasi esclusivamente nelle due isole principali che compongono l’arcipelago...

Catalano Algherese

Il catalano algherese o più semplicemente dialetto algherese (in catalano alguerès) è una variante della lingua catalana parlata esclusivamente nella città di Alghero, in...

La tua casa vacanze in Sardena


Villa dei Fiori, Villa Grande e Villa Gioia sono le case perfette per le vostre vacanze nel segno della privacy

La parola d’ordine è qualità, garantita dalla gestione pluriennale dei proprietari. Ingresso indipendentegiardino, vista mare e la spiaggia a soli 300 metri sono le caratteristiche che le rendono uniche, come l’attenzione ai dettagli

SCOPRI LE NOSTRE CASE VACANZE IN SARDEGNA

Questo si chiuderà in 0 secondi