Lu Falzu è una piccola frazione del comune di Bortigiadas, in provincia di Sassari, situata nell’entroterra della Gallura. La località, composta da stazzi e case di campagna, si trova nella Sardegna nord-orientale, dista circa cinque chilometri dal comune di appartenenza e poco più da Aggius, luogo in cui si trova la Piana dei Grandi Sassi (nota anche con il nome di Valle della Luna).

la frazione di Lu Falzu basa la propria economia sull’allevamento e la lavorazione del sughero, ed è la destinazione ideale per rilassarsi a stretto contatto con la natura. La località è un ottimo punto di partenza per raggiungere Punta Salici, una vetta panoramica ricca di vegetazione con boschi di lecci e sugheraie. Lungo i sentieri che si dipanano tra le colline dell’area, si aprono scorci molto suggestivi, e nelle giornate serene si può vedere anche il lago Coghinas, il cui omonimo fiume costeggia l’intero territorio.

Nei dintorni, si consiglia di visitare il Museo Mineralogico, che conserva più di 700 specie minerali di grande valore, la chiesa di San Nicola di Bari, la chiesa campestre di Sant’Antonio Abate e quella di San Pancrazio, in onore del quale nei mesi di maggio e settembre, si tiene una festa con degustazioni di vino, dolci e altri prodotti tipici.

Raggiungendo l’area montuosa situata ad ovest di Lu Falzu (in cui svettano le altezze del monte Ruiu con i suoi percorsi per il trekking), si arriva infine nei siti archeologici del nuraghe Lu Nuracu e la domus de janas di Tisiennari. Lu Falzu si raggiunge da Olbia e Tempio Pausania percorrendo la SS127 e imboccando poi la SP35. Si consiglia di visitare la frazione nel mese di agosto, in occasione della Festa della Birra e per l’attesissimo Festival di chitarra Onde Sonore, in cui si svolgono esibizioni di canto a chitarra sardo.

 
   
 

Seguici su...

Banner Banner