Tempo per la lettura: < 1 minuto
Torre del Falcone (Stintino)

La Torre del Falcone, situata sulla punta dell’omonimo promontorio di Capo Falcone, appartenente al territorio comunale di Stintino, in provincia di Sassari, è una delle tante fortificazioni di avvistamento comprese nel complesso sistema di difesa delle coste sarde e costruite sulle sponde dell’isola fin dall’alto medioevo.

Collocata a quasi centonovanta metri sopra il livello del mare, la Torre del Falcone si affaccia sul Golfo dell’Asinara e si apre a una vista panoramica che mantiene uno stretto contatto visivo con le vicine torri della Pelosa, delle Saline, di Porto Torres, di Trabuccato, di Frigiano – nel comune di Castelsardo e dell’isola Piana.

Edificata presumibilmente verso la fine del Cinquecento, la Torre del Falcone è caratterizzata da una struttura in pietra a forma tronco-conica, con un’altezza di otto metri, un perimetro esterno dal diametro di quasi dieci metri e uno spessore murario di un metro e mezzo circa; l’apertura d’ingresso è invece collocata ad almeno quattro metri da terra, per impedire l’accesso ai nemici; mentre la camera interna, munita di feritoie e troniere, presenta una volta a cupola – sorretta al centro da una colonna – e una scala scavata nelle pareti murarie che conduce a una terrazza, chiamata anche piazza d’armi, chiusa da una botola coperta a sua volta da una guardiola e da una struttura a mezzaluna poggiata sulla balaustra, che permetteva alla Torre del Falcone di ospitare un presidio composto da due soldati equipaggiati con due fucili e altrettante spingarde.

Potrebbe interessarti

06/03/2017

Torre di Porto Torres

La Torre di Porto Torres è la costruzione simbolo del comune di Porto Torres, in provincia di Sassari, in Sardegna. La sua sagoma, infatti,...

03/03/2017

Torre di Cala Pira

La Torre di Cala Pira si trova nel comune di Castiadas, provincia di Cagliari, ed è una torre difensiva realizzata in granito nel 1639....