Tempo per la lettura: 2 minuti
Basilica di San Saturnino (Cagliari)

La Basilica di San Saturnino, a volte indicata con il nome di Chiesa di San Saturno, è una delle chiese cristiane più antiche della Sardegna. Si trova all’interno di un’area recintata che comprende la basilica e le due piccole aree archeologiche ancora ben visibili ai lati di essa. La Basilica venne edificata nel V secolo d.C. in stile bizantino, con una pianta a croce greca con transetto e cupola sovrastante l’incrocio dei bracci composti da tre navate. Oggi si può vedere la navata centrale ancora cupolato.

All’interno sono ancora presenti i piloni di sostegno della cupola, con colonne alveolate, e il braccio orientale con le tre navate e terminante in un’abside semicircolare. La facciata, molto bella anche se in parte crollata, si presenta suddivisa in tre parti caratterizzate da portali con architrave e lunette a tutto sesto. L’ingresso principale, modificato in seguito a un’opera di restauro, si presenta oggi chiuso da vetrate piombate.

La Basilica di San Saturnino vide l’avvicendarsi di diversi ordini e maestranze. Nel 1089 venne donata ai benedettini, che vi apportarono delle modifiche in stile protoromanico. Nel 1324 venne abbandonata a causa dell’assedio aragonese, per poi venire riaperta e restaurata nel XV secolo. Nel XVII secolo vi furono portate le spoglie di San Saturnino, in virtù del fatto che fu proprio in questo luogo che il santo andò incontro al martirio, per poi essere affidate alla corporazione dei Medici e degli Speziali che la intitolarono ai Santi Cosimo e Damiano.

In seguito ai bombardamenti avvenuti durante la Seconda Guerra Mondiale la Basilica venne nuovamente chiusa a causa dei danni che subì la struttura, per poi essere riaperta nel 1996. I lavori hanno portato alla luce una necropoli bizantina e romana. La festa in onore di San Saturnino cade il 30 di ottobre.

Dove si trova

La Basilica di San Saturnino si trova in piazza San Cosimo, nel comune di Cagliari, centro principale della omonima Città Metropolitana.

Come arrivare alla Basilica di San Saturnino

Partendo dall’aeroporto di Cagliari, si raggiunge la basilica procedendo in direzione sud-ovest da via dei Trasvolatori in direzione della SS391, seguendo le indicazioni per Cagliari centro. Allo svincolo, imboccare la SS130. Dopo 700 metri mantenere la sinistra per continuare sulla SS195 Rac. Dopo 4,6 chilometri mantenere la destra al bivio ed entra in E25 seguendo le indicazioni per Cagliari Centro/Porto. Dopo 2,5 chilometri alla rotonda prendere la terza uscita. Si procede per 150 metri e si svolta a destra entrando in via Cristoforo Colombo. Dopo 100 metri si svolta ancora a destra e si entra in via Armando Diaz. Passati 230 metri si svolta a sinistra in via della Stazione Vecchia. Si svolta a destra dopo 60 metri e poi ancora a sinistra per entrare in via Barone Rossi. Si prosegue per 260 metri e alla rotonda si prende la seconda uscita, entrando in via Nuoro. Dopo 130 metri si gira a destra in via Logudoru, piazza San Cosimo si trova dinanzi a voi.

Potrebbe interessarti

La tua casa vacanze in Sardena


Villa dei Fiori, Villa Grande e Villa Gioia sono le case perfette per le vostre vacanze nel segno della privacy

La parola d’ordine è qualità, garantita dalla gestione pluriennale dei proprietari. Ingresso indipendentegiardino, vista mare e la spiaggia a soli 300 metri sono le caratteristiche che le rendono uniche, come l’attenzione ai dettagli

SCOPRI LE NOSTRE CASE VACANZE IN SARDEGNA

Questo si chiuderà in 0 secondi