Azzera mappa
Cala Zavagli (Isola di Spargi)

Cala Zavagli è una piccola spiaggia situata nella costa sud dell’isola di Spargi, facente parte del bellissimo arcipelago della Maddalena in provincia di Sassari. La regione geografica di riferimento è la Gallura e Spargi, come le altre isole dell’arcipelago, occupa il tratto di mare a nord-est della Sardegna. Cala Zavagli è il primo approdo a sud di Spargi, tanto che in estate risulta particolarmente affollata.

La spiaggia di Zavagli è separata dal promontorio di Punta Rossa Corsara dall’insenatura di Cala Corsara, è caratterizzata da sabbia sottile e bianca e affaccia su un bel mare cristallino e mediamente profondo, dalla sfumature blu e turchesi. Sul lato sinistro della spiaggia c’è l’antico attracco militare di Cala Zavagli (chiamato anche molo di attracco di Cala Corsara), ristrutturato di recente.

Alla sinistra del molo, proprio sul promontorio, si erge il vecchio edificio della batteria Zavagli (doveva diventare la Casa del Parco, ma una sentenza del Tar ha rigettato il restauro e il cambio di destinazione d’uso della fortezza) e la caserma dei marinai con le sue pertinenze. La spiaggia si trova in un punto strategico per i turisti, che giungendo qui con imbarcazioni private (è necessaria l’autorizzazione dell’Ente parco), possono attraccare comodamente e spostarsi verso le altre spiagge vicine, come Cala Soraya o Cala Ciaccaro e le tre spiagge di Cala Corsara.

Tutte le cale possono essere raggiunte con percorsi di trekking facili e di breve distanza, che non superano il chilometro. Alle spalle di Cala Zavagli è situato il cippo geodetico di Cala Corsara, un caposaldo simile alle vecchie pietre miliari romane. Quest’ultimo è a forma di obelisco, è comunemente chiamato Meda e serviva come punto di riferimento per le imbarcazioni e per il tiro delle postazioni militari.

Dove si trova

La spiaggia è situata a sud dell’isola di Spargi, a pochi passi da Cala Corsara, nel comune di La Maddalena (provincia di Sassari).

Come arrivare alla spiaggia di Cala Zavagli

La cala si raggiunge dal porto di Palau, da Santa Teresa di Gallura e da La Maddalena con imbarcazioni private autorizzate dall’Ente Parco, oppure utilizzando il servizio di barconi turistici.