Azzera mappa
Chiesa di San Giovanni (Assemini)

La Chiesa di San Giovanni di Assemini è un esempio di architettura bizantina in terra sarda. La sua costruzione risale al X secolo, anche se compare per la prima volta nei documenti del Giudicato di Cagliari nel 1108. Venne realizzata utilizzando blocchi di calcare squadrati. La sua pianta è a croce greca racchiusa in un quadrato, tipica dell’epoca. La facciata si presenta liscia e semplice, con un portale d’ingresso posto al centro e contornato da un arco sovrastato da una finestra architravata. La facciata termina con un campanile a vela, aperto e con una campana. In corrispondenza del punto di intersezione dei due bracci della croce greca si innalza la cupola dalla chiara foggia bizantina, mentre le ali laterali presentano un tetto a spiovente realizzato in epoche successive. La chiesa, durante la dominazione araba, venne convertita in una moschea.

Al suo interno si possono vedere due importanti iscrizioni in lingua greca realizzate su frammenti scultorei che riguardano uno dei primi sovrani del Giudicato, ossia Mariano Torchitorio I de Lacon-Gunale. Molto bella anche la festa in onore del santo, che cade il 24 giugno. Dinanzi al sagrato della Chiesa di San Giovanni vengono allestite delle bancarelle che offrono in degustazione prodotti tipici e piatti a base di pecora. San Giovanni, infatti, è il patrono dei pastori e degli armenti.

Dove si trova

La Chiesa di San Giovanni è situata nel comune di Assemini in via Principe di Piemonte n° 20, nella Città Metropolitana di Cagliari.

Come arrivare alla Chiesa di San Giovanni

Per raggiungere la chiesa, partendo dall’aeroporto di Cagliari, si deve percorrere via dei Trasvolatori in direzione est, verso la SS391. Dopo 2 chilometri, allo svincolo si imbocca la SS130 in direzione Iglesias. Si percorre la SS130 per 6,1 chilometri e si svolta quindi a sinistra, entrando in via Sardegna. Dopo 1,7 chilometri si svolta a sinistra e si imbocca viale Europa. Dopo 100 metri svoltando a destra si entra in via Cagliari. Dopo 210 metri si svolta a sinistra e si entra in via San Pietro/via Principe di Piemonte. Si prosegue per 600 metri circa e si è arrivati a destinazione.