Azzera mappa
Necropoli Sant'Andrea Priu (Bonorva)

La Necropoli Sant’Andrea Priu è un importante ricettacolo di reperti archeologici e bellezze naturali. Si trova su un colle di natura trachitica, nel quale sono state ricavate le tombe ipogeiche che ancora oggi si possono visitare, composte da una sola camera o da più vani, secondo lo stile delle Domus de Janas. Le tombe risalgono al IV millennio a.C., ma continuarono a essere utilizzate anche in epoche più tarde, e vennero definitivamente abbandonata durante l’Alto Medioevo. Ogni Domus è composta da un vestibolo, nel quale sono presenti le piccole nicchie e le coppe per porgere le offerte per i defunti.

Si cita in particolare la Tomba del Capo, una delle Domus più grandi del sito, che conta ben 18 vani. Si tratta di una Domus che apparteneva molto probabilmente a un personaggio importante, come si può dedurre dal simbolo del sole scolpito sulla parte alta dell’ingresso. La Tomba del Capo venne utilizzata anche in epoca cristiana, e infatti alle pareti si possono vedere degli affreschi raffiguranti la vita del Cristo.

Da citare anche la Tomba a Capanna, decorata nella parte alta in modo tale da ricordare i tetti delle capanne vere, e la Tomba della Camera, con decorazioni parietali che riprendono una vera abitazione. Poco lontano dal complesso delle Domus de Janas si può ammirare una formazione rocciosa a forma di toro (privo di testa), conosciuta con il nome di Toro di Bonorva.

Dove si trova

La Necropoli Sant’Andrea Priu è situata nel territorio del comune di Bonorva, in provincia di Sassari.

Come arrivare alla Necropoli Sant’Andrea Priu

Per raggiungere la necropoli, partendo da Bonorva, si deve uscire dal paese in direzione est, percorrendo via Cugia in direzione SP43. Dopo 6,8 chilometri si svolta a destra, si continua per altri 2,6 chilometri fino ad arrivare a destinazione. Il sito è comunque ben indicato e l’ingresso è a pagamento.