Azzera mappa
Palio di Fonni

Il Palio di Fonni, noto anche come Palio dei Comuni, è nato nel paese situato nella Barbagia di Ollolai, in provincia di Nuoro, nel 1985 grazie alla volontà e al lavoro della Società Ippica Fonnese (SIF) e, da una trentina d’anni, si corre ogni anno la prima domenica di agosto, attirando di volta in volta un numero di spettatori in costante crescita.

Alla manifestazione possono partecipare i comuni, non necessariamente sardi e addirittura esteri, con un unico limite che impone al fantino di risiedere da non meno di tre mesi nel comune per il quale corre. I cavalieri sono inoltre tenuti a indossare una giubba di riconoscimento con i colori del municipio di Fonni che rappresentano.

Nel corso degli anni, l’elevatissimo numero di partecipanti ha reso necessaria la suddivisione del Palio di Fonni in batterie, con i primi due classificati di ogni batteria che ottengono il diritto di accedere alla finale; mentre al terzo e al quarto classificato è riservata la partecipazione a una finale di consolazione.

La crescente importanza di questa manifestazione equestre ha fatto sì che nel corso del tempo il montepremi arrivasse addirittura a toccare la cifra di venticinquemila euro, la più alta dell’isola. Le varie fasi del Palio di Fonni sono intervallate dalle pariglie (parillias): esibizioni acrobatiche a cavallo che intrattengono il pubblico e sfoggiano i tradizionali costumi locali.

Il Palio dei Comuni è oggi riconosciuto come uno degli eventi più importanti e spettacolari tra gli appuntamenti dell’isola, capace di attrarre turisti e appassionati e mostrare al pubblico, da quasi trent’anni, la particolare sintonia tra antico e moderno che caratterizza e rappresenta lo stile del centro Sardegna.