Azzera mappa
Area Archeologica di Santa Cristina (Paulilatino)

L’Area Archeologica di Santa Cristina si estende per circa 10 km² sull’altopiano di Abbasanta. Circondato da ulivi secolari e dalla macchia mediterranea, è un luogo ricco di storia e di pace. Idealmente si può suddividere in due parti: una prima parte che comprende un pozzo sacro e il villaggio nuragico, e una seconda parte comprendente un nuraghe monotorre e alcuni edifici e reperti ancora oggetto di studio. In particolare, si segnala la bellezza del Pozzo Sacro di Santa Cristina, dalla tipica forma a buco di chiave, con l’ingresso delimitato da pietre squadrate perfettamente e incastrate con grande perizia tra loro. Il pozzo scende a una notevole profondità e si può raggiungere la camera interna grazie a una serie di gradini perfettamente intatti. La camera centrale del pozzo, preceduta da un vestibolo, è a forma circolare con tetto a cupola con volta a ogiva alta circa 7 metri.

Il pozzo si distingue quindi anche per le sue notevoli dimensioni. Ancora oggi il pozzo Sacro di Santa Cristina contiene acqua sorgiva che non supera mai il livello del primo gradino. Questo equilibrio è mantenuto grazie alla presenza di un canale di scarico scavato nella roccia. Attorno al pozzo sono stati ritrovati i resti di un villaggio nuragico e di altri edifici.

Poco distante dal pozzo, come già accennato, è stato edificato un nuraghe a monotorre in discreto stato di conservazione. I blocchi utilizzati per la costruzione del nuraghe, però, non sono squisitamente squadrati e quindi l’intera struttura appare più rozza e frettolosa. Conserva ancora la camera centrale e parte della scala che portava al secondo piano. Il complesso nuragico è completato dalla chiesa di Santa Cristina, che comprende 36 muristenses (gli alloggi per i pellegrini) che costituiscono il novenario: nove giorni prima della festa dedicata alla santa gli abitanti del luogo si trasferivano momentaneamente nei muristenses in preghiera e raccoglimento in attesa delle celebrazioni solenni.

Dove si trova

L’Area Archeologica di Santa Cristina, conosciuta anche con il nome di Complesso Nuragico di Santa Cristina, è situata nel territorio del comune di Paulilatino, in provincia di Oristano.

Come arrivare all’Area Archeologica di Santa Cristina

Partendo dal comune di Paulilatino, si raggiunge l’Area Archeologica di Santa Cristina procedendo in direzione sud-ovest da via Nazionale verso via IV Novembre. Dopo 450 metri si svolta a destra e si imbocca via Leonardo da Vinci. Si segue via Leonardo da Vinci per 3,5 chilometri e al bivio si svolta a destra. Dopo altri 160 metri si arriva al parcheggio del sito archeologico. L’ingresso è a pagamento.