Tempo per la lettura: 2 minuti
Carnevale di Bosa

Il carnevale di Bosa, comune situato nella regione storica della Planargia, in provincia di Oristano, è chiamato ancora oggi carrasegare, termine in sardo logudorese utilizzato per indicare i tre giorni finali e più importanti della festa: domenica, lunedì e martedì. Secondo quanto si evince dalle informazioni letterarie pervenute, il carnevale di Bosa poteva iniziare in due distinti periodi dell’anno: capodanno o la festa di Sant’Antonio Abate; i giorni più significativi della manifestazione sono comunque sempre compresi tra la settimana che precede quella del giovedì grasso e l’ultimo giorno delle celebrazioni carnevalesche. L’intera comunità di Bosa viene coinvolta nell’organizzazione e nella partecipazione alla festa. La maschera principale è quella delle Is Attittadoras: uomini vestiti con il costume tradizionale da vedove che vagano per il paese eseguendo una sorta di grottesco lamento funebre (s’attittidu). Sin dalle prime ore del mattino, i partecipanti invadono le strade e le Attittadoras, vestite completamente di nero, piangono la morte di Re Giorgio (Giolzi), raffigurato da un bambolotto, spesso smembrato e fatto di stracci e una botte di legno, trasportato per le vie del paese su un carretto o in braccio. Anche gli spettatori sono coinvolti nella sfilata: le Attittadoras chiedono infatti al pubblico un goccio di latte (unu tikkirigheddu de latte) per il neonato Giolzi, abbandonato dalla madre distratta dalla festa, e importunano le donne presenti tra la folla, tentando di palparne il seno per procurarsi il latte che si “ trasforma ” spesso in malvasia, vino tipico della zona di Bosa. Al tramonto si assiste, inoltre, ad un repentino cambio di scena: le tristi maschere delle Attittadoras lasciano il posto alle maschere in bianco, rappresentanti gli spiriti del carnevale che sta giungendo al termine, vestiti con un lenzuolo bianco e con una federa bianca che funge da cappuccio. Il giorno di martedì grasso, il fantoccio di Re Giorgio viene infine bruciato come simbolo della conclusione dei festeggiamenti. Il carnevale di Bosa è, senza dubbio, uno dei più votati all’ilarità e al divertimento tra i carnevali della Sardegna.

Potrebbe interessarti

Carnevale di Ulassai

Il carnevale di Ulassai, piccolo comune situato nel cuore della provincia dell’Ogliastra, famoso per aver dato i natali all’artista Maria Lai, ha inizio nella...

Carnevale di Ula Tirso

Il carnevale di Ula Tirso, comune situato nella regione storica del Barigadu, in provincia di Oristano, è caratterizzato da una serie di appuntamenti –...

Carnevale di Sinnai

Il carnevale di Sinnai (in sardo campidanese su segàrepezza sinniesu), comune situato nella provincia di Cagliari, prende il nome dall’antica ricorrenza collettiva della macellazione...

Carnevale di Sestu

Il carnevale di Sestu (in sardo campidanese kranovali sestesu), comune alle porte del basso Campidano, sul Rio Matzeu, Città Metropolitana di Cagliari, è uno dei...

Carnevale di Santu Lussurgiu

Il carnevale di Santu Lussurgiu, comune situato nella regione storica del Montiferru, in provincia di Oristano, si identifica con la tradizionale corsa a pariglie...

Carnevale di Paulilatino

Il carnevale di Paulilatino, comune situato nella provincia di Oristano, è caratterizzato dalla presenza della maschera tradizionale de Sos Corrajos, che prende il nome...

Le nostre case vacanza

Caratteristiche
principali

Guarda i dettagli

Ingresso Indipendente

Appartamento 110 mq.

3 Camere

8 Posti Letto

Patio 25 mq.

Giardino 150 mq.

Zanzariere

Area Barbecue

Maxi TV Satellitare 4K

Cassaforte

Doccia Esterna

Parcheggio Privato

Cisterna Acqua 10.000 lt.

Spiaggia 350 mt.

8 posti letto
3 camere
Giardino

Caratteristiche
principali

Guarda i dettagli

Ingresso Indipendente

Appartamento 80 mq.

2 Camere

6 Posti Letto King Size

Aria Condizionata

Zanzariere

2 TV 55" Satellitare 4K

Cassaforte

Patio 20 mq.

Giardino 100 mq.

Area Barbecue

Parcheggio Privato

Doccia Esterna

Cisterna Acqua 10.000 lt.

Spiaggia 250 mt.

6 posti letto
2 camere
Giardino

Caratteristiche
principali

Guarda i dettagli

Ingresso Indipendente

Appartamento 90 mq.

3 Camere

8 Posti Letto

Cassaforte

2 TV Satellitare

Cortile

Area Barbecue

Doccia Esterna

Parcheggio Privato

Cisterna Acqua 3.000 lt.

Spiaggia 300 mt.

Animali Ammessi

8 posti letto
3 camere
Cortile

Caratteristiche
principali

Guarda i dettagli

Ingresso Indipendente

Appartamento 65 mq.

2 Camere con Balcone

6 Posti Letto King Size

Aria Condizionata

Zanzariere

2 TV 55" Satellitare 4K

Cassaforte

Terrazza Vista Mare

Terrazza Solarium Vista Mare

Cisterna Acqua 10.000 lt.

Spiaggia 250 mt.

6 posti letto
2 camere
Terrazza vista mare

La tua casa vacanze in Sardena


Villa dei Fiori, Villa Grande e Villa Gioia sono le case perfette per le vostre vacanze nel segno della privacy

La parola d’ordine è qualità, garantita dalla gestione pluriennale dei proprietari. Ingresso indipendentegiardino, vista mare e la spiaggia a soli 300 metri sono le caratteristiche che le rendono uniche, come l’attenzione ai dettagli

SCOPRI LE NOSTRE CASE VACANZE IN SARDEGNA

Questo si chiuderà in 0 secondi