Is Ortus de Mari è una piccola frazione appartenente al comune di Buggerru, situato nella Provincia del Sud Sardegna. Questa località si trova nella Sardegna sud occidentale, poco distante dalle spiagge della Costa Verde, a cavallo tra le regioni storiche del Monreale e del Sulcis-Iglesiente. Is Ortus de Mari – che significa letteralmente “ orto del mare ” – si distingue per la natura rigogliosa e per le distese di pini ed eucalipti, tra le quali è stato costruito, perfettamente integrato con l’ambiente circostante, un grande camping dotato di tutti i servizi.

La spiaggia, che prende il nome di Portixeddu dalla vicina cittadella marittima,  è poco distante, racchiusa in una caletta delimitata da alti faraglioni, ed è composta da sabbia bianca e fine. Is Ortus de Mari è un luogo molto amato da chi ricerca la tranquillità della natura, magari rinunciando a qualche piccola comodità. In zona, vi sono diverse strutture ricettive per i turisti, tra cui hotels e agriturismi, ma per apprezzare appieno l’atmosfera selvaggia di Is Ortus de Mari il campeggio è la scelta migliore.

I dintorni della frazione riservano ai visitatori diverse attrazioni, tra cui postazioni risalenti alla Seconda Guerra Mondiale e i resti delle discariche minerarie di Perdiscedda, un tempo operative per i villaggi abbandonati di Naracauli, Ingurtosu, Gennamari e S’Acqua Bona. I siti citati, decadenti ma altrettanto affascinanti, sono raggiungibili percorrendo pochi chilometri in direzione nord, verso l’entroterra di Capo Pecora, lasciandosi alle spalle le meravigliose spiagge di Scivu e di Piscinas, con le sue dune.

A soli otto chilometri dalla frazione di trova inoltre la vecchia miniera di Santa Lucia, facente parte del comune di Fluminimaggiore. È proprio qui, a Flumini, che i visitatori potranno apprezzare luoghi d’interesse come il museo etnografico, le rovine del nuraghe Conca Muscioni, il tempio punico-romano di Antas e la grotta e santuario ipogeico nuragico di Su Mannau. Il tour delle spiagge potrà proseguire con la spiaggia di San Nicolò, che si congiunge con quella di Portixeddu, e con la spiaggia di Burreggu, raggiungibile dalla strada costiera in direzione sud, superato il villaggio minerario abbandonato di Sa Tanca.

Gli amanti del trekking invece, non potranno perdere una visita al laghetto di Piscina Motta, a Punta de Su Guardianu e alla costiera Punta Guardia de Is Turcus, superata la quale si trovano le calette di Masoni Brandi, di Corrulongu e la spiaggia di Porto Tramatzu. Per arrivare a Is Ortus de Mari bisogna percorrere la SP83 da Fluminimaggiore.

 
   
 

Seguici su...

Banner Banner