Sulla costa sud-ovest della Sardegna, in Costa Verde, si trova Piscinas, una località appartenente al comune di Arbus, situata nella Provincia del Sud Sardegna a cavallo tra le regioni del Monreale e del Sulcis-Iglesiente. Piscinas è una frazione balneare nota soprattutto per la presenza della spiaggia di Piscinas e del suo imponente sistema dunale, tra i più alti d’Europa.

Si tratta di un luogo di grande importanza ambientale, in alcuni punti le dune toccano altezze di più di centro metri, e sono punteggiate dalla macchia mediterranea (gigli selvatici, ginepri, olivastri, ginestre). Le colline naturali, composte di sabbia color ocra, offrono riparo riparo e ospitalità a diverse specie rare, come le tartarughe che qui vengono a nidificare. Nell’entroterra, vive invece una nutrita comunità di cervi, che nei mesi primaverili si spingono fino al mare.

Piscinas è un sito da preservare, da non contaminare, da proteggere: qui si recano ogni anno migliaia di turisti per riscoprire l’intima relazione tra uomo e natura, e in alcuni tratti della spiaggia, soprattutto nei pressi di Capo Pecora, viene praticato il naturismo. La destinazione è adatta soprattutto a chi pratica sport acquatici come surf e kite-surf, in quanto molto ventosa e dotata di grandi spazi. D’estate sono operativi nei pressi della frazione un hotel-ristorante, un chiosco bar e una parcheggio a pagamento.

La frazione di Piscinas è raggiungibile percorrendo la SS131 in direzione sud con uscita San Gavino. Di qui si prosegue verso Guspini e si raggiunge in sei chilometri Montevecchio, località nella quale sono presenti le indicazioni per la spiaggia, distante dieci chilometri con strada non asfaltata. Da Arbus invece, bisogna proseguire in direzione Ingurtosu, e giunti nei pressi della vecchia miniera (dove visitare le laverie di Naracauli, l’antica miniera di Gennamari e quella di S’Acqua Bona, facenti parte del Parco Geominerario della Sardegna) seguire le indicazioni fino a destinazione per otto chilometri.

Diversi sono i punti di interesse raggiugibili dalla frazione: dalla spiaggia di Portu Maga a quella di Scivu, dalla Marina di Arbus ai massicci del monte Arcuentu e la foresta di Croccorigas, dal complesso museale di Piccalinna al caratteristico comune di Fluminimaggiore.

Alle spalle della frazione si trova l’estesa colonia penale di Bau Is Arenas, dove vivono diversi detenuti per terminare gli anni di pena. La colonia penale non è accessibile, né la sua presenza interferisce con le attività turistiche della zona. Nel centro storico di Arbus, immancabile è una visita al Museo del Coltello Sardo (dove ammirare esemplari di Arburesa), e, alla porte del comune, la tomba di giganti di San Cosimo.

 
   
 

Seguici su...

Banner Banner