Berchidda (in gallurese Bilchidda e in sardo logudorese Belchidda) è un comune della provincia di Sassari, in Sardegna, situato nella regione storica della Gallura. Il comune sorge su un’altura di modeste dimensioni, ed è circondato dal massiccio granitico del Limbara. La vetta più importante del territorio comunale è Sa Berritta, che raggiunge un’altitudine di 1362 metri. Il clima della zona è fortemente influenzato dal lago Coghinas, un bacino artificiale alle falde del Monteacuto. Non sono rare, infatti, le giornate nebbiose, specie in inverno.

L’economia di Berchidda è agro-pastorale, ma non mancano attività legate al settore sugheraio e alla lavorazione del ferro, dell’alluminio e del legno. In paese è possibile visitare la chiesa di San Sebastiano, ricostruita in stile moderno nel 1976, e la cantina sociale del Giogantinu, dedita alla produzione di vini locali tra cui spicca il Vermentino; mentre nella parte più alta del paese è imperdibile il Museo del Vino, che funge anche da enoteca per la degustazione di prodotti tipici.

Fuori dalle mura cittadine, non mancano i reperti archeologici come il nuraghe De Mandras e il nuraghe Floridas, a circa 4 chilometri di distanza; mentre in direzione del Monteacuto merita una visita l’antico dolmen del Monteacuto, uno dei reperti archeologici più grandi presenti nella zona.

Per gli amanti della natura, sono imperdibili la passeggiata e l’esplorazione della foresta demaniale del Limbara, alle cui falde sorgono i due dolmen di Abialzos. Berchidda è una località famosa anche per la musica. Ogni anno, infatti, viene organizzata una rassegna di musica jazz dal titolo Time in Jazz, con la presidenza e supervisione del famoso jazzista Paolo Fresu, originario proprio del comune di Berchidda.

 
   
 
 

Seguici su...

Banner Banner