Nei musei della Sardegna sono raccolti reperti archeologici di inestimabile valore, documenti e testimonianze di epoca nuragica, romana, ma anche greca e punica. Più che mai in Sardegna il museo non è solo il luogo in cui si custodisce e ricostruisce la storia, ma anche il luogo in cui si mettono in mostra le tradizioni e tutti gli elementi identitari del popolo sardo, dai costumi tipici agli strumenti musicali fino agli attrezzi utilizzati in epoche remote da pastori, agricoltori e dai maestri della lavorazione del cuoio.

Così, troviamo vicino Carbonia e Iglesias i musei del Parco Geominerario Storico e Ambientale, testimoni degli anni d’oro (ma anche di decadenza) delle miniere, a Nuoro, c’è il Museo della Vita e delle Tradizioni Popolari Sarde, come la casa natale del Premio Nobel Grazia Deledda, fino ai piccoli e interessantissimi Musei della Magia, in cui scoprire un’isola fatta di sortilegi e di medicina naturale, realizzata con erbe selvatiche e formule arcane. La Sardegna racchiude nei musei la scienza, la storia e la tradizione, e visitare una sola mostra non può escludere le altre, soprattutto se riguardano scoperte più recenti e note a livello mondiale come le statue dei Giganti di Mont’e Prama.

Navigando su My Sardinia puoi trovare tutti i musei della Sardegna, le opere e i reperti custoditi, sapere in un istante dove si trovano e come raggiungerli. L’utilizzo di Google Maps è essenziale per avere una panoramica delle mostre da non perdere, ecco perché My Sardinia fornisce una mappa virtuale dell’isola collegata a Google Maps, con la quale individuare dove ti trovi e i musei più vicini a te. Gli appassionati di storia e archeologia potranno utilizzare i link delle città e dei paesi della Sardegna per creare un vero e proprio itinerario delle mostre più interessanti.


Casa Museo Tiu Virgiliu (Suni)

 Casa Museo Tiu Virgiliu (Suni)

La Casa Museo Tiu Virgiliu, chiamata così per via del nome del suo ultimo proprietario, è ubicata nel centro storico del comune di Suni, e raccoglie attrezzi e oggetti ascrivibili alla vita contadina, pastorale e artigiana del territorio compresa tra l'Ottocento e il Novecento. La scelta della location non è stata casuale: questa, infatti, è... [continua]

 
Casa di Antonio Gramsci (Ghilarza)

 Casa di Antonio Gramsci (Ghilarza)

La Casa di Antonio Gramsci è un museo dedicato al grande uomo politico che abitò a Ghilarza tra il 1898 e il 1914 dove visse gli anni dell'infanzia e dell'adolescenza con i suoi familiari. Gramsci nacque ad Ales in provincia di Cagliari, il 22 gennaio 1891, fu uno dei fondatori del Partito comunista italiano, e... [continua]

 
Antiquarium Arborense (Oristano)

 Antiquarium Arborense (Oristano)

L'Antiquarium Arborense, conosciuto anche come Museo Archeologico Peppetto Pau, è stato inaugurato nel 1938 in seguito all'acquisto, da parte del podestà di Oristano, della collezione Pischedda, una delle più grandi collezioni archeologiche della Sardegna, cui si aggiungono le collezioni Carta, Sanna, Delogu, Pau e Cominacini-Boy. Ai reperti delle collezioni private si aggiungono i ritrovamenti fatti... [continua]

 
Museo Storico delle Macchine per Sughero (Tempio Pausania)

 Museo Storico delle Macchine per Sughero (Tempio Pausania)

Il Museo Storico delle Macchine per Sughero è stato realizzato all'interno della Stazione Sperimentale del sughero, diventato nel 2007 AGRIS Sardegna, Dipartimento della ricerca per il sughero e la silvicoltura. Il museo, realizzato nella sala convegni, è suddiviso in due livelli che comprendono sei sezioni tematiche, ognuna atta a approfondire un diverso aspetto della lavorazione,... [continua]

 
Museo Galluras (Luras)

 Museo Galluras (Luras)

Il Museo Galluras, conosciuto anche con il nome di Museo della Femina Agabbadora, è situato nel centro del comune di Luras in una casa tipica dell'alta Gallura, alta ben tre piani e costruita con mattoni a vista di granito e finestre e porte architravate. L'abitazione risale al 1700 ed è stata sapientemente ristrutturata, in linea... [continua]

 
Museo Etnografico (Palau)

 Museo Etnografico (Palau)

Il Museo Etnografico di Palau, a poca distanza dal porto turistico, è stato realizzato all'interno di una vecchia casa colonica di due piani. Il museo, in particolare, occupa i due ampi saloni suddivisi in sei sezioni tematiche, ognuna dedicata a una particolare attività del mondo contadino, pastorale e artigiano. Ogni reperto e attrezzo ivi presente... [continua]

 
Museo Diocesano Polo San Pietro Apostolo (Tempio Pausania)

 Museo Diocesano Polo San Pietro Apostolo (Tempio Pausania)

Il Museo Diocesano Polo San Pietro Apostolo, conosciuto anche come Museo Templense, è situato poco distante dalla Cattedrale di San Pietro Apostolo, nell'antico seminario oggi diventato Palazzo Pes-Villamarina. Il museo è gestito dalla Diocesi di Tempio-Ampurias, che comprende altre realtà museali quali il Museo di Santa Giusta a Castelsardo, il Museo di Santa Maria della... [continua]

 
Museo della civiltà del Mare (San Teodoro)

 Museo della civiltà del Mare (San Teodoro)

Il Museo della civiltà del Mare è stato inaugurato nel 1989 ed è gestito dall'I.Ci.Mar., Istituto delle Civiltà del Mare di San Teodoro. Il Museo della civiltà del Mare nasce dall'esigenza di trovare una collocazione sicura e dignitosa per i reperti ritrovati durante gli scavi archeologici che hanno interessato il comune di San Teodoro e... [continua]

 
Museo Archeologico Nazionale (Olbia)

 Museo Archeologico Nazionale (Olbia)

Il Museo Archeologico Nazionale di Olbia è stato realizzato sull'isola Peddona, nell'area del Porto Vecchio del comune di Olbia. L'edificio, che nelle sue linee architettoniche ricorda una nave, è stato progettato dall'ingegnere e architetto Giovanni Maciocco, nato a Olbia nel 1947, che con quest'opera ha certamente voluto rendere onore e omaggio alla sua città natale.... [continua]

 
Parco Museo S’Abba Frisca (Dorgali)

 Parco Museo S’Abba Frisca (Dorgali)

Il Parco Museo S'Abba Frisca è una bellissima sede museale privata circondata da un parco ricco di vegetazione e di polle d'acqua alimentate dalla sorgente S'Abba Frisca, o Acqua Fresca. In questo luogo ricco di fascino si sono voluti creare due percorsi, in linea con la natura e la storia del territorio: naturalistico ed etnografico.... [continua]

 
 

Rimani aggiornato...

Newsletter

Seguici su...