Monte Agruxiau è una frazione del comune di Iglesias, Provincia del Sud Sardegna, da cui dista circa sei chilometri. La frazione si sviluppa lungo una modesta altura, e fino agli anni Cinquanta era un attivo centro minerario. Monte Agruxiau fa parte del Parco Geominerario Storico e Ambientale della Regione Sardegna, cui appartengono anche le vicine miniere di San Giovanni, di Monteponi e di Monte Scorra, tutte abbandonate all’esaurimento delle risorse d’estrazione.

Del villaggio minerario rimangono i ruderi di alcune abitazioni, la laveria vecchia e il pozzo Vittoria, visitabili con escursioni guidate. Sempre in prossimità della miniera, immersa nella vegetazione, si può ammirare la chiesa campestre di San Severino, oggi abbandonata.

Per visitare Monte Agruxiau è consigliabile alloggiare nella vicina frazione di Bindua, oppure nella bella Iglesias, e raggiungere la destinazione percorrendo la SS126 in direzione delle miniere. Il capoluogo del Sulcis Iglesiente, è una citta ricca di servizi, circondata dalle antiche Mura Pisane, vivibile sia d’inverno che d’estate.

Qui, si potranno visitare le domus de janas dell’area di San Benedetto, i ritrovamenti della cultura di Monte Claro d’età prenuragica, il Museo d’Arte Mineraria, il castello di Salvaterra e diverse architetture religiose, tra cui la chiesa di San Salvatore, la chiesa di Nostra Signora di Valverde e il Santuario del Buon Cammino.

Nei dintorni di Monte Agruxiau è facile trovare agriturismi in cui alloggiare, mentre ad Iglesias, si trovano hotel, bed&breakfast e diverse case vacanze. Carbonia dista appena 16 chilometri ed è collegata dalla SP2 e dalla SP85.

 
   
 

Seguici su...

Banner Banner