Sirri è una frazione del comune di Carbonia, in Provincia del Sud Sardegna, da cui dista circa sette chilometri. Il territorio della frazione si sviluppa su una modesta altura, il colle Sirri, ove sono stati ritrovati diversi reperti archeologici risalenti al periodo nuragico e fenicio, oltre a una domus de Janas (detta domus di Sirri) e a gallerie minerarie del periodo romano.

Vale la pena pertanto visitare in zona la Grotta dei Fiori, la Grotta Su Carroppu di Sirri, la Grotta dell’Ospedale e quella di Sa Dom’e S’Orcu. Sulla strada Monte Leone-Sirri, si trovano infine i resti del nuraghe Pirosu. Appena fuori dall’abitato si può visitare la chiesa campestre di Santa Lucia, circondata dai campi e dai boschi di lecci.

Sirri è meta nota per la presenza di una pista di motocross, raggiunta prettamente dagli amanti del motociclismo, ma anche da chi vuole immergersi nella natura alloggiando negli agriturismi della zona. A nord della frazione si trovano poi i sentieri del Monte Mesu, per dedicarsi al trekking e per visitare il riparo sotto Roccia Su Carroppu, per una gita fuori porta invece, si consiglia si recarsi nella vecchia miniera di Tasua, per scoprire il fascino dei luoghi abbandonati.
A Sirri si tiene ogni anno in luglio la festa padronale, dove poter assistere a spettacoli di canto a tenore e di ballo sardo.

 
   
 

Seguici su...

Banner Banner