All’interno di questa sezione My Sardinia ti accompagna alla scoperta dei carnevali e maschere, sulla storia e sul loro significato. In Sardegna non si parla di carnevale ma di “ carnevali ”. Il plurale non è usato a caso, perché nell’isola non esiste un solo carnevale (Carrasegare, in sardo), ma tanti eventi che nei mesi invernali si svolgono contemporaneamente nell’entroterra e sulla costa. Nulla a che vedere con i carnevali della Penisola: in Sardegna questi appuntamenti attesissimi sono la rappresentazione di scene di vita vera, di antichi rituali dedicati alla fertilità della terra e ai pascoli, o la rievocazione di giochi cavallereschi del Medioevo.

È il caso della Sartiglia di Oristano, un carnevale fondato nel lontano 1543. Durante l’evento un rullo di tamburi accompagna la cavalcata de Su Componidori e le acrobazie dei cavalieri, che con le loro spade cercano di prendere al volo una stella. I giochi equestri della Sartiglia non oscurano il fascino arcano di altri famosi carnevali, come quelli di Mamoiada e di Ottana, perché il carnevale in Sardegna ha mille volti, e fra tutti, quelli delle maschere antropomorfe dei Mamuthones, degli Issohadores, dei Boes e dei Merdules, appartenenti alle tradizioni della Barbagia. Uomini travestiti da pastori e da buoi sfilano in danze mistiche, accompagnati dal suono di campanacci che fa eco nelle valli: non ci sono parole per descrivere l’emozione che suscitano i carnevali e maschere della Sardegna.

Clicca su un carnevale a tua scelta e, all’interno dell’articolo descrittivo: otterrai tutti i dettagli su come arrivare grazie alla cartina interattiva di Google Maps. In più, se stai organizzando un tour dei carnevali, spostandoti sulla mappa virtuale puoi trovare i più vicini alla tua posizione sfruttando la geolocalizzazione.


Carnevale di Gavoi

 Carnevale di Gavoi

Il carnevale di Gavoi, comune situato nel cuore della Barbagia di Ollolai, in provincia di Nuoro, prende il via il giorno di giovedì grasso e viene chiamato in sardo logudorese anche jobia lardajola, perché in questa occasione era tradizione delle famiglie residenti nel paese preparare il tipico piatto delle fave con il lardo; usanza accompagnata... [continua]

 
Carnevale di Fonni

 Carnevale di Fonni

Il carnevale di Fonni, centro principale della regione storica della Barbagia di Ollolai, in provincia di Nuoro, è caratterizzato dalla figura delle antiche maschere tradizionali, chiamate S'Urthos e Sos Buttudos, che rappresentano la costante lotta dell'uomo contro gli elementi della natura. Come quasi tutti i carnevali della Sardegna, e in particolare quelli barbaricini, anche il... [continua]

 
Carnevale di Bosa

 Carnevale di Bosa

Il carnevale di Bosa, comune situato nella regione storica della Planargia, in provincia di Oristano, è chiamato ancora oggi carrasegare, termine in sardo logudorese utilizzato per indicare i tre giorni finali e più importanti della festa: domenica, lunedì e martedì. Secondo quanto si evince dalle informazioni letterarie pervenute, il carnevale di Bosa poteva iniziare in... [continua]

 
 

Rimani aggiornato...

Newsletter

Seguici su...