Caput Acquas è una piccola frazione del comune di Carbonia, Provincia del Sud Sardegna, da cui dista circa cinque chilometri. Il territorio della località si trova lungo il corso del fiume Flumentepido, e il nome della stessa è indicativo di quanto l’acqua sia da sempre considerata la sua maggiore risorsa.

Infatti, poco distante dal cavalca ferrovia che un tempo veniva utilizzata dai treni minerari, si trova ancora oggi una fonte di acqua potabile assai rinomata e un vecchio ponte. Oggi la borgata ha una forte connotazione rurale e agropastorale, e si trova immersa nel verde e nei campi del Sulcis.

Nella vicina frazione di Is Perdas si trova la graziosa chiesa campestre di Santa Maria Ausiliatrice, mentre a Sirai, villaggio più vicino al centro di Carbonia e distante da Caput Acquas soli tre chilometri, si può visitare l’omonimo parco archeologico, i resti di un nuraghe, e di un’acropoli fenicio-punica.

Nei dintorni della frazione di Caput Acquas si trovano diversi agriturismi, mentre a Carbonia, sono disponibili appartamenti in affitto e case vacanze. Un tour della città consentirà di apprezzare le bellezze del Museo dell’Archietettura Moderna, di fare tappa alla grande miniera di Serbariu, o di dedicarsi al trekking tra le colline che abbracciano il centro, a Monte Rosmarino e a Monte Leone.

Caput Acquas è raggiungibile uscendo da Carbonia e proseguendo in direzione Barbusi sulla SP2 Pedemontana, svoltando poi a sinistra all’indicazione per la località.

 
   
 

Seguici su...

Banner Banner