Azzera mappa
Torre di Vignola (Aglientu)

La Torre di Vignola, in localita Larinzeddu, situata nel territorio comunale di Aglientu, in provincia di Sassari, è una delle centocinque fortificazioni costiere della Sardegna, risalenti al periodo di occupazione aragonese e costruite con lo scopo di proteggere le sponde dell’isola dalle frequenti minacce nemiche. Collocata su un rilievo roccioso a circa venti metri sopra il livello del mare domina le spiagge di Vignola a sud e di San Silverio a nord.

La Torre di Vignola è stata edificata agli inizi del Seicento per difendere la tonnara adiacente e presenta una struttura in granito a forma tronco-conica, spessa due metri e con un’altezza e un perimetro di circa dodici metri; l’apertura d’ingresso è invece posta a quasi sei metri da terra e consentiva l’accesso al forte soltanto attraverso l’utilizzo di corde e scale a pioli, sostituite intorno alla metà dell’Ottocento da una scala esterna in muratura.

La camera interna della Torre di Vignola è costituita da un ampio ambiente di oltre sei metri, chiuso da un soffitto a cupola sorretto da una colonna centrale e suddiviso in tre vani da alcuni tramezzi; attraverso una botola posizionata sulla volta – e coperta da una guardiola in muratura – è possibile raggiungere la terrazza, chiamata anche piazza d’armi, protetta da una balaustra.

Classificata come fortificazione di difesa pesante, la Torre di Vignola era presidiata da una guarnigione composta da un comandante, un artigliere e tre soldati armati di cannone a grosso calibro, sei fucili e due spingarde; ed era inoltre in costante comunicazione e contatto visivo con le vicine torri di Santa Reparata – oggi distrutta – e dell’isola Rossa.

 

Warning: array_merge(): Argument #2 is not an array in /web/htdocs/www.casavacanzesardegna.it/home/wp-content/themes/zaki/single.php on line 59
 
   
 
 

Rimani aggiornato...

Newsletter

Seguici su...