Azzera mappa
Museo geo-mineralogico naturalistico (Isola di Caprera)

Il Museo geo-mineralogico naturalistico si trova all’interno del Centro di Educazione Ambientale nell’isola di Caprera, in un contesto naturale affascinante, ricco di vegetazione tipicamente mediterranea. Il museo è curato e gestito dall’Associazione Mineralogica Paleontologica Naturalistica Giovanni Cesaraccio, famoso naturalista che visse e lavorò nell’arcipelago della Maddalena.

Il complesso di edifici risale ai primi del Novecento e venne realizzato per volere del Ministero della Guerra: in origine, infatti, si trattava di una base militare che serviva per il baraccamento delle truppe che difendevano i mari dalle incursioni nemiche. In seguito venne appunto trasformato in museo, e seguendo il percorso si possono ammirare diversi campioni di rocce e minerali, campioni di spiagge sabbiose e fossili animali e vegetali, per un totale di circa 300 esemplari. Inoltre, sono conservati numerosi campioni di tormalina di colore nero, di brandite e granato almandino, tutti rinvenuti sull’isola di Caprera.

L’ultima parte del museo è adibita a sala multimediale, con mappe dell’isola e dei mari, carte nautiche e documentazioni relative all’estrazione del granito di Cala Francese. Sono disponibili visite guidate ed escursioni sull’isola. L’isola di Caprera vanta anche delle bellissime spiagge, tra le quali ricordiamo Cala Brigantina, Cala Coticcio, Cala Garibaldi, Cala Napoletana, Cala Serena, Cala PorteseDue Mari, Porto Palma e la stupenda spiaggia del Relitto.

Dove si trova

Il Museo geo-mineralogico naturalistico è situato in località Stagnali sull’isola di Caprera, facente parte del comune de La Maddalena in provincia di Sassari.

Come arrivare al Museo geo-mineralogico naturalistico

Per raggiungere il museo, una volta arrivati all’isola della Maddalena con il traghetto che parte dal porto di Palau, si deve procedere in direzione nord ovest da via Ammiraglio Mirabello. Dopo 100 metri si svolta a destra, in via Aldo Moro e dopo 50 metri si prende la prima a destra, continuando su via Indipendenza/ponte di Caprera per 3,9 chilometri. Quindi si svolta a sinistra, e dopo 550 metri si svolta a destra verso il Borgo di Stagnali. Si continua per 1,3 chilometri, si svolta a destra e dopo 260 metri si gira ancora a destra. Quindi si prosegue per 180 metri e si arriva a destinazione.

 
 
   
 
 

Rimani aggiornato...

Newsletter

Seguici su...