Azzera mappa
Cala Francese (Isola della Maddalena)

Cala Francese si trova a ovest dell’isola di La Maddalena, su una costa rocciosa e piuttosto esposta ai venti e al mare, chiusa a nord da un promontorio in cui si trova il Santuario della Madonna dei Pescatori. Passeggiando dalla spiaggia in direzione del santuario, si incontrano i resti di una cava di granito rosa, un minerale che nel passato era molto diffuso in questa zona dell’isola.

Cala Francese ha un arenile di sabbia dorata e chiara, a grana media e fine, circondato da pittoresche rocce erose dal vento. Il mare è di colore verde-azzurro, trasparente ed affascinante, mentre il fondale è sabbioso e poco profondo per un lungo tratto. L’approdo è insidioso anche perché sprovvisto di illuminazione e di fanali d’ingresso ed è ricco di scogli affioranti. Bisogna inoltre prestare molta attenzione al pericolo di transito di bagnanti.

A nord di Cala Francese si trova inoltre una banchina costruita originariamente per scopi militari ma ormai in disuso: qui i fondali in testata sono profondi circa 3,50 metri. In questa cala l’orario di accesso è continuo, il fondo marino è roccioso e sabbioso e i fondali vanno dai due ai tre metri e mezzo. Il segnale radio per comunicare con Cala Francese in vhf è il canale 16-11, negli orari compresi fra le sette del mattino e le sette di sera.

Dove si trova

La cala si trova a ovest dell’isola della Maddalena, in provincia di (Sassari).

Come arrivare a Cala Francese

Partendo dall’aeroporto di Olbia Costa Smeralda, è sufficiente seguire le direzioni per PalauCosta Smeralda (SS125) fino all’imbocco per la SS133 di Palau (circa 40 chilometri). Giunti al porto di Palau si prende il traghetto per La Maddalena e, arrivati sull’isola, si imbocca la SP114 che si percorre per circa 4 chilometri fino a Cala Francese.