Perdepera o Perd’e Pera è una frazione del comune di Cardedu, nella provincia di Nuoro, da cui dista circa cinque chilometri. Il territorio della località, dominata da un lussuoso resort e da appartamenti in affitto turistico, si affaccia su un mare cristallino, poco profondo, e vanta una spiaggia ampia e di sabbia fine, chiamata nel primo tratto Sa Perd’e Pera, e nel secondo spiaggia di Museddu, nome derivato dall’omonima e vicina frazione balneare.

Così come il comune di appartenenza, anche Perdepera ha un nucleo abitativo sorto in tempi recenti, in seguito all’aumento dell’afflusso di turisti nell’isola. Oggi vi si trovano alloggi e villaggi vacanze immersi nella macchia mediterranea, con ginestre, olivastri e oleandri che crescono fino al limitare della spiaggia.

Nei dintorni della frazione vi sono i resti, abbastanza ben conservati, del nuraghe Sa Perd’e Pera, del nuraghe Su Fraili e del Desfollas, nonché, alle spalle di Perdepera, in direzione dei Tacchi d’Ogliastra, la necropoli di Monte Arista, il complesso megalitico di Costa Ibba e il tempio nuragico a pozzo di Sa Presoni o Cuccudaddas.

Percorrendo la strada costiera che conduce a Gairo (dove visitare il paese fantasma di Gairo vecchio, devastato in seguito all’alluvione del 1951), si raggiunge una caletta paradisiaca, che prende il nome di spiaggia di Su Sirboni. Tra le architetture da visitare nei dintorni di Perdepera, c’è la chiesa di San Paolo Apostolo.

Un tour al nord, consentirà di apprezzare infine Bari Sardo e la sua spiaggia, in cui d’agosto si tiene l’antichissima sagra di Su Nenniri, celebrata in onore di San Giovanni Battista. Durante i festeggiamenti, si svolge una preparazione di vasi decorati con germogli di grano con croci di paglia, a loro volta adornate da pani pintau.

 
   
 

Seguici su...

Banner Banner