San Pasquale è una frazione appartenente al comune di Tempio Pausania, nel nord Sardegna, situata a soli 10 chilometri da Santa Teresa di Gallura, e poco meno da Palau. La località si trova in posizione panoramica rispetto alle isole dell’Arcipelago della Maddalena, dista quattro chilometri dal mare e dalle spiagge che circondano la penisola della Coluccia, ovvero la spiaggia del Liscia, la spiaggia La Sciumara e la spiaggia di Porto Pozzo.

Il centro abitato è costituto da diversi appartamenti in affitto per le vacanze, vi si trovano alcuni servizi come le poste, bar, un piccolo market-tabacchi e una piccola osteria. La località, grazie alla sua collocazione strategica, è meta indiscussa per chi ama il mare e le spiagge dell’isola ma non gradisce la confusione che si può incontrare in alta stagione. San Pasquale si raggiunge percorrendo la SS125 e seguendo le indicazioni fino a destinazione verso l’entroterra, una volta superate Porto Pollo e Barrabisa (frazioni di Palau in cui si trova l’Isola dei Gabbiani, il paradiso degli amanti della vela e del windsurf).

Durante l’anno a San Pasquale si tengono diverse fiere e sagre, con degustazione di piatti tipici della Gallura, specialità principalmente a base di carne allevata localmente. In particolare nel mese di maggio, durante le celebrazioni del santo patrono, si assiste alla processione, a spettacoli folkloristici e ad una cena a base di brodo e carne o zuppa gallurese. A San Pasquale si può visitare il Parco Santu Micali, dove si trova la bella chiesetta campestre di San Michele Arcangelo, la chiesa di San Pasquale Baylon e i resti del nuraghe Mascone.

Consigliate le escursioni a piedi o in mountain-bike nella Valle dell’Erica e nella Val di Mela, dove apprezzare una natura incontaminata e formazioni rocciose davvero suggestive, tipiche di quest’area. Un tour dell’entroterra porterà i visitatori alla scoperta di borghi magici come Bassacutena, Luogosanto, Luras e Nuchis, ricchi di storia, mentre per le escursioni via mare, immancabile è una visita alle isole di Maddalena, Spargi e Caprera.

 
   
 

Seguici su...

Banner Banner