Per coloro che non conoscono la Sardegna, l’isola dei tesori potrebbe apparire come una vasta distesa brulla, punteggiata da nuraghi che si ergono solitari nelle sue pianure o celati dalle alture. Le spiagge sono, ad oggi, l’attrattiva più importante di questa regione, ma non bisogna assolutamente dimenticare o sottovalutare la potenza delle tradizioni e la bellezza dei suoi paesaggi più nascosti, che trovano la loro massima esaltazione grazie al lavoro continuo degli abitanti dei numerosi comuni della Sardegna.

Non parliamo solo dei capoluoghi di provincia, come Nuoro, Sassari od Oristano, ma anche delle realtà più piccole e isolate, dei veri e propri tesori nascosti come Genuri, Villa Sant’Antonio e Cheremule. Per non parlare delle bellissime località di San Teodoro, Budoni, del parco protetto de La Maddalena e Porto Ottiolu sempre in provincia di Sassari.

Molte sono le curiosità e le peculiarità dei comuni: alcuni, pur trovandosi a pochi chilometri di distanza, parlano due dialetti diversi, altri vantano rovine archeologiche di pregio puniche e romane, accanto a quelle più squisitamente sarde. In altri ancora, soprattutto nella provincia del Sud Sardegna, si possono seguire dei tour affascinanti che ci portano indietro nel tempo e ci permettono di conoscere le antiche civiltà minerarie grazie al progetto del Parco Geominerario Storico e Ambientale della Sardegna.

E come lasciarsi scappare l’opportunità di assaggiare i piatti tipici delle singole località e quelle unicità gastronomiche che vengono preparate solo durante le feste sacre e il Carnevale? Nonostante le diversità, vi è un filo conduttore che caratterizza ogni comune, dal più piccolo al più grande: l’ospitalità, e la grandissima offerta di case vacanze. Impossibile non trovare la casa vacanze perfetta, e grazie a My Sardinia, la guida geolocalizzata sempre in continuo aggiornamento dedicata alla regione Sardegna, è possibile conoscere la storia e le peculiarità di ogni singolo comune in anteprima, permettendovi così di organizzare al meglio i vostri tour e di prenotare la casa vacanze più comoda per voi e il vostro itinerario.

Cercate il comune della Sardegna o la zona che vi interessa sulla mappa, ingranditela quanto più vi aggrada, esplorate il territorio di ogni singolo comune con le sue chiese, i monumenti, i musei e, perché no?, le spiagge. Potrete progettare il vostro itinerario in maniera semplice e intuitiva grazie a Google Maps: la guida ai comuni della Sardegna vi aspetta!


Teulada

 Teulada

Malfatano, Tuerredda, Perdalonga: sono solo alcune, le più famose, delle splendide spiagge che orlano Teulada, paese di tremila anime in Provincia del Sud Sardegna, affacciato sulla meravigliosa costa (vi sono altre spiagge assai belle in questa zona, come Portu Tramatzu, ma la presenza di una base Nato a Capo Teulada sottopone a divieti e restrizioni il libero... [continua]

 
Suelli

 Suelli

Suelli (in sardo campidanese Sueddi) è un paese della Sardegna che si trova in Provincia del Sud Sardegna, nella zona collinare della Trexenta, ed ha una popolazione che si aggira attorno ai mille abitanti. Deve il nome probabilmente ad un animale: secondo alcuni studiosi infatti Suelli deriverebbe dal fenicio “ sciual ”, cioè volpe, secondo altri... [continua]

 
Soleminis

 Soleminis

Soleminis si trova nella Provincia del Sud Sardegna, distante appena venti chilometri da Cagliari, in una fertile zona collinare del Campidano dove le attività agro-pastorali – vigneti, uliveti e cereali le colture più diffuse – la fanno da padrone: rinomati nel paese sono il pane e il miele. Tradizionalmente, in paese molti sono dediti alla... [continua]

 
Siurgus Donigala

 Siurgus Donigala

Siurgus Donigala (in sardo campidanese Seurgus Donigala o Sriugus Donigalla) è un paese popolato da poco più di duemila abitanti, situato nella Provincia del Sud Sardegna, e frutto dell'aggregazione di due differenti comuni limitrofi, Siurgus e Donigala, avvenuta il 23 gennaio 1927 (al comune unificato venne dapprima imposto il nome di Littoria che però venne... [continua]

 
Sinnai

 Sinnai

Sul versante orientale dei monti del Campidano, nella Città Metropolitana di Cagliari, si trova Sinnai (in sardo campidanese Sìnnia), paese abitato da più di quindicimila persone: l'altitudine del paese, ufficialmente determinata dal vecchio municipio (che si trova a 133 metri sul livello del mare) è in realtà variabile a seconda delle zone, tanto che tra... [continua]

 
Silius

 Silius

In Provincia del Sud Sardegna, a circa cinquanta chilometri da Cagliari e nella regione storico-geografica del Gerrei, sorge il piccolo paese di Silius, il cui centro abitato (che consta poco più di milleduecento abitanti) ha una caratteristica forma a ventaglio la cui parte più alta si trova a 605 metri d'altitudine mentre quella più bassa... [continua]

 
Siliqua

 Siliqua

Quasi quattromila persone abitano Siliqua (in sardo campidanese Silìcua), comune in Provincia del Sud Sardegna, più precisamente nell'Iglesiente, nella valle del Cixerri. La fama di Siliqua è legata alla presenza nel suo territorio, a soli quattro chilometri dall'abitato, del famoso e bellissimo Castello di Acquafredda, conosciuto anche come il castello di Ugolino della Gherardesca. Ma... [continua]

 
Seulo

 Seulo

Seulo (in sardo logudorese Seùlu) è un comune di quasi mille abitanti facente parte della Provincia del Sud Sardegna e situato ai piedi del monte Perdedu, nel massiccio del Gennargentu, a circa una novantina di chilometri a nord di Cagliari. Per chi cerca una Sardegna alternativa e intrigante, lontana dai circuiti convenzionali del turismo balneare, Seulo, con i... [continua]

 
Settimo San Pietro

 Settimo San Pietro

Settimo San Pietro (in sardo campidanese Sèttimu), il cui nome antico era semplicemente Settimo e deriva dall'espressione latina “ ab septimum lapidem ” (cioè a sette miglia da Cagliari, circa una decina di chilometri) facente parte della Città Metropolitana di Cagliari, sorge su un territorio abitato sin dal Neolitico, anche se lo sviluppo del paese è... [continua]

 
Sestu

 Sestu

“ Sexto ab urbe lapide ”, ossia all'altezza della sesta pietra miliare (all'incirca otto chilometri) da Cagliari, lungo la strada che da lì conduce a Porto Torres (la suddetta pietra miliare è oggi conservata in una chiesa del paese, San Giorgio): da questa notazione geografica prende il nome Sestu, un paese che oggi fa parte... [continua]

 
 

Rimani aggiornato...

Newsletter

Seguici su...