Azzera mappa
Museo della Tonnara (Stintino)

Il Museo della Tonnara (Il Ricordo della Memoria) è stato inaugurato nel 1995 in un edificio realizzato appositamente, composto da sei locali, che replica un’antica tonnara. Ogni stanza, infatti, ripercorre nel nome un momento lavorativo della tonnara.

La prima stanza che si incontra è la Camera Grande, ove sono esposti utensili usati nella Tonnara delle Saline e alcuni modellini di barche che componevano la flotta della Tonnara. Non mancano oggetti di carattere religioso. La seconda stanza, o Camera Bordonarello, è possibile osservare una mappa che riporta le rotte dei pescherecci ed apprendere molte notizie biologiche sul tonno. La terza sala, o Camera Bordonaro, si ripercorre la storia delle Tonnare nel Golfo dell’Asinara, illustrando le diverse fasi della pesca e della lavorazione del tonno. La quarta sala, o Camera Bastardo, continua l’escursus sulla storia della pesca del tonno, e nella quita stanza o Camera di Ponente, si possono ammirare numerose foto d’epoca accanto a quadri di grandi pittori contemporanei come Stanis Dessy, Vittorio Calvi, Paola Dessy, Valerio Mazzanti.

L’ultima stanza, o Camera della Morte, è dedicata alla mattanza dei tonni e alle teciniche utilizzate, con proiezione di filmati d’epoca. Oltre al Museo della Tonnara si possono visitare la Torre di Capo Falcone, lo Stagno di Pilo e alcune delle più belle spiagge della Sardegna: La Pelosa, la spiaggia delle Saline e di Ezzi Mannu, la spiaggia di Porto Mannu, di Cala Lupo e Punta Negra, di Rocca Ruja e diverse calette quali la Cala degli Scoglietti, di Capotagliato, Cala Secca e Cala Coscia di Donna.

Dove si trova

Il Museo della Tonnara (Il ricordo della memoria) è situato nel Porto Mannu comune di Stintino, in provincia di Sassari.

Come arrivare al Museo della Tonnara (Il Ricordo della Memoria)

Per raggiungere il museo partendo da Sassari si deve prendere la SS291 seguendo le indicazioni per Alghero/Fertilia fino all’uscita per Porto Torres. Quindi si entra in SS131 e si continua per 12,2 chilometri, fino all’uscita verso Stintino/Aeroporto di Alghero. Si incontreranno due rotonde e si dovrà sempre prendere la seconda uscita, quindi si continua su SP57 per 7,8 chilometri. Si incontra un’ultima rotonda, si imbocca la prima uscita e si prosegue sulla SP34 per 9,5 chilometri. Si svolta quindi a destra, in via Lepanto, e si prosegue per 2,4 chilometri. Si svolta a destra in lungomare Cristoforo Colombo e dopo 250 metri si svolta a sinistra, arrivando così a destinazione.