Tempo per la lettura: 2 minuti
Golfo dell’Asinara

Il Golfo dell’Asinara, situato tra Capo Falcone, Capo Testa e l’omonima isola dell’Asinara, si estende lungo gran parte della costa nord-occidentale della Sardegna e comprende nel suo territorio alcuni dei comuni facenti parte delle province di Sassari e OlbiaTempio, tra i quali vale la pena citare – per rilevanza turistica – Stintino, Porto Torres, Castelsardo, Badesi, Valledoria, Santa Teresa di Gallura, Trinità d’Agultu e Vignola.

Il litorale del Golfo dell’Asinara è caratterizzato dalla presenza di alcune delle più incantevoli spiagge dell’intera Sardegna: da La Pelosa (Stintino) – considerata da molti la più bella spiaggia d’Italia – a Balai (Porto Torres), passando per Lu Bagnu (Castelsardo), Platamona (Sassari), Costa Paradiso e l’Isola Rossa, con le sue inconfondibili rocce di granito rosso.

La costa che si affaccia sul Golfo dell’Asinara è un concentrato paradisiaco di finissima sabbia bianca o dorata – estesa in molti casi per diversi chilometri – immersa in uno splendido mare dalle acque cristalline e il fondale talvolta molto basso, che alternano sfumature azzurre, turchesi e verde smeraldo. Non mancano tra l’altro, soprattutto lungo il litorale di Aglientu, una serie di insenature e calette isolate e deserte adatte a chiunque ami godersi il mare in totale quiete e a contatto con la natura incontaminata e selvaggia.

Tra i comuni che si affacciano all’interno del Golfo dell’Asinara, quello di Porto Torres possiede inoltre l’unico porto della Sardegna che collega l’isola con la Corsica, la Spagna e la Francia; nel suo territorio comunale è compresa anche l’isola omonima al golfo che, dal 1997, fa parte di un’area naturale protetta istituita con decreto e denominata Parco nazionale dell’Asinara.

Caratterizzata da una morfologia prevalentemente montuosa e da una costa frastagliata ricca di spiagge e calette, l’isola dell’Asinara è indubbiamente una delle più suggestive e particolari attrattive dell’intero golfo; con una fauna in cui spicca su tutti il singolare asinello bianco albino e una serie di luoghi di interesse – dal carcere alle torri, passando per il castello – in grado di attirare qualunque genere di visitatore e turista.

Potrebbe interessarti

Selvaggio Blu (Baunei)

Il Selvaggio Blu o Sentiero Blu è uno dei percorsi di trekking più famosi e suggestivi d’Europa, che si snoda fra le meravigliose coste...

Portu Cuau (Baunei)

Tra i fiordi del Golfo di Orosei c’è Portu Cuau (cuau in sardo significa “ nascosto ”), un insenatura a forma di serpente che...

Dune di Pistis (Arbus)

Le Dune di Pistis o di Is Arenas S’Acqua e S’Ollastu (in italiano “ dune di sabbia alla sorgente dell’olivastro ”) sono colline naturali...

Grotta del Fico (Baunei)

La Grotta del Fico si trova nel comune di Baunei, sulla costa dell’Ogliastra, nella Sardegna centro orientale. Si tratta di una delle attrazioni più...

La tua casa vacanze in Sardena


Villa dei Fiori, Villa Grande e Villa Gioia sono le case perfette per le vostre vacanze nel segno della privacy

La parola d’ordine è qualità, garantita dalla gestione pluriennale dei proprietari. Ingresso indipendentegiardino, vista mare e la spiaggia a soli 300 metri sono le caratteristiche che le rendono uniche, come l’attenzione ai dettagli

SCOPRI LE NOSTRE CASE VACANZE IN SARDEGNA

Questo si chiuderà in 0 secondi