Nodigheddu è una frazione geograficamente situata nei pressi della penisola di Stintino, e appartenente all’omonimo comune in provincia di Sassari. La regione storica che ospita Nodigheddu è la Nurra, posizionata nel nord-ovest Sardegna, mentre la località d’interesse, in quest’area,  si trova a vicina sia alla meravigliose spiagge della zona che a diverse attrazioni archeologiche.

Nel territorio di Nodigheddu è compreso ad esempio lo stagno di Pilo, zona umida della Sardegna che ha guadagnato lo status di Riserva Naturale per via delle specie animali e vegetali (alcune molto rare) che lo popolano. Poco distante troviamo la spiaggia di Pilo, quella di Ezzi Mannu, e divise dal piccolo promontorio di Punta Elice, la spiaggia di Pazzona e Le Saline, lunghe distese di sabbia fine caratterizzate da mare cristallino, che anticipano le famose baie de La Pelosa e La Pelosetta.

Pur non trattandosi di frazione costiera, Nodigheddu è ricercata per i prezzi non elevati degli affitti turistici, e comunque per la sua posizione strategica. Per chi volesse ripercorrere i sentieri della civiltà nuragica, a pochi chilometri dal luogo d’interesse di trova il nuraghe Margone e i nuraghi Bazzinitta e il Macciadosa; per i turisti che invece apprezzano le località portuali, una visita a Porto Torres (lontana solo 14 chilometri) è l’ideale per svagarsi, e per visitare altre bellissime spiagge, come quelle di Platamona.

Nodigheddu può essere raggiunta facilmente in aereo dall’Aeroporto di Alghero-Fertilia, o via nave, con i traghetti della Grimaldi Lines che collegano Porto Torres a diverse città italiane.

 
   
 

Seguici su...

Banner Banner