Sulla costa nord-est della Sardegna, a metà strada tra Palau e Santa Teresa di Gallura, si trova Porto Pozzo, frazione balneare appartenente alla in provincia di Sassari dotata di un grazioso porticciolo per l’attracco di piccole imbarcazioni.

Il territorio della località si concentra lungo il fiordo di Porto Pozzo, a poca distanza dalla strada statale. L’abitato è raccolto attorno alla chiesa di San Tommaso, costruita negli anni Trenta. In estate, in onore del santo, si organizza una bella festa: al termine della messa solenne e della benedizione della bandiera la serata prosegue con uno spettacolo musicale e con l’assaggio di prodotti locali.

La spiaggia più famosa è quella di Porto Pozzo. Poco distante è ancora attiva la Peschiera, che consente di ammirare il lavoro dei pescatori. L’abitato di Porto Pozzo è costituito principalmente da case vacanze, e non mancano servizi come piccoli market, bancomat e pescherie. Dalla frazione si raggiungono in poco tempo la Valle dell’Erica e La Coluccia, con le loro meravigliose calette, e la Val di Mela, in cui fare lunghe passeggiate e ammirare rocce granitiche dalle forme zoomorfe, tipiche della Gallura.

Tra le spiagge più belle nelle vicinanze si citano la spiaggia del Liscia e La Licciola. Porto Pozzo dista soli undici chilometri da Santa Teresa di Gallura, uno dei comuni più caratteristici della costa, dove vistare il complesso archeologico di Lu Brandali, il nuraghe Sa Testa, la necropoli romana e la Torre di Longonsardo. A poco meno di quindici chilometri di trovano invece Porto Pollo e l’isola dei Gabbiani: il paradiso degli amanti di vela e windsurf.

Dal porticciolo di Porto Pozzo, o da Palau, è possibile imbarcarsi e visitare l’Arcipelago de La Maddalena, in particolare, l’isola di Spargi, le cui coste si possono osservare ad occhio nudo dalla spiaggia principale della frazione.

 
   
 

Seguici su...

Banner Banner