La Marmorata rappresenta il punto più a nord della Sardegna (fatta eccezione per le isole dell’arcipelago della Maddalena) e il piccolo tacco roccioso della Punta La Marmoratainsieme alla vicina Punta Falcone – si butta sul mare delle Bocche di Bonifacio. Il luogo si presta ad escursioni di trekking e ad immersioni per l’incredibile varietà di flora e fauna (anche ittica) che vi risiede.

La Marmorata si trova nell’ambito del comune di Santa Teresa di Gallura (in provincia di Sassari) di fronte alle Isole Marmorata. L’area è circondata da meravigliose baie, come quella appartenente alla spiaggia La Marmora, di arenaria bianchissima, o le bellissime spiagge di Cala Ferrero e Porto Quadro (Poltu Quadru in dialetto gallurese) e, ancora, nei pressi del colorato agglomerato residenziale di Santa Teresa di Gallula, la spiaggia Rena Bianca.

Non da ultima, la spettacolare ed incontaminata Valle dell’Erica, situata a breve distanza da La Marmorata, presenta spiagge da sogno e calette (come la spiaggia La Licciola Sud e La Licciola Nord), nonché numerosi ed antichi stazzu. Dal vicino porto di Longonsardo possono essere raggiunte tutte le principali località della Costa Smeralda o dell’arcipelago della Maddalena, mentre dal promontorio di Capo Testa (distante solo sei chilometri) si gode lo spettacolo delle bianche scogliere della Corsica.

Il promontorio in questione comprende anche i caratteristici sentieri della Valle della Luna, famosa per la comunità hippy insediatasi qui negli anni 70 affascinata dalla pace del luogo. A Santa Teresa è possibile visitare la Torre di Longonsardo, innalzata nel 1590 per volere del re di Spagna Filippo II.

 
   
 

Seguici su...

Banner Banner