Porto Palma è una ridente frazione balneare del comune di Arbus, situata nella Provincia del Sud Sardegna, all’interno della regione storica del Monreale (Campidano di Sanluri). Questa località marittima, ricca di tutti i servizi nei mesi estivi, si trova a breve distanza dalla Costa Verde, da Capo Frasca e da Capo Pecora, in particolare, dalla spiaggia dalle sabbie d’oro e dalla spiaggia di Pistis: arenili incontaminati caratterizzati da granelli di sabbia fine e dorata, circondati dalla vegetazione selvaggia.

Più avanti, in direzione sud, si trova anche la lunga spiaggia di Piscinas, famosa in tutto il mondo per le maestose dune a mare. Porto Palma, collocato nella costa sud-ovest dell’isola, si trova  poi a soli due chilometri dalla rinomata località balneare di Torre dei Corsari -dove si trovano le spiagge di Portu Is Cannisosis, Portu de Gaurru e di Su Portu de Sa Rosa- e poco più di venti chilometri dal centro storico di Arbus, comune famoso per la fioritura di centri artigianali per la produzione dell’Arburesa.

Oggi quasi disabitata (se non dai turisti durante l’estate), Porto Palma un tempo era un centro molto attivo per via della presenza della tonnara, il cui simbolo è un leone con una croce tra le zampe, emblema della famiglia proprietaria della tonnara. Qui, si trova infatti il piccolo villaggio di pescatori di Tunaria, si fronte Sa Mesa di Tunaria, un pianoro affiorante dal mare dove un tempo si pescavano gli octopus vulgaris.

Il Ministero dei Beni Culturali ha dichiarato il complesso delle tonnare di Flumentorgiu un bene di interesse storico artistico, come esempio di tonnare genovesi del ‘700. Oggi Porto Palma è maggiormente conosciuta per la sua spiaggia (spiaggia di Porto Palma o Flumentorgiu), circondata dal verde della macchia mediterranea e impreziosita dal mare cristallino.

La località è geograficamente racchiusa tra Punta Niedda e Punta Galera, e le sue calette, raggiungibili via mare, sono piccoli paradisi protetti dai venti. L’entroterra è pressoché disabitato, ma è meta ideale per dedicarsi al trekking, specie nei dintorni del monte Ois e degli stagni di Marceddì e di San Giovanni, facenti parte del comune di Guspini. La località è facilmente raggiungibile da Arbus, Arborea e Terralba seguendo le indicazioni per la Costa Verde.

 
   
 

Seguici su...

Banner Banner