La Provincia del Sud Sardegna è stata istituita con la legge n° 2 del 4 febbraio 2016 di riassetto degli enti locali ad ha come capoluogo di Provincia provvisorio Carbonia. Fanno parte del nuovo ente i territori delle ex-Province del Medio-Campidano e di Carbonia-Iglesias, nonché i comuni della Provincia di Cagliari che non fanno parte dell’omonima Città Metropolitana, nata anch’essa dopo la riforma.

L’istituzione è stata conseguenza del Referendum che si è tenuto in Sardegna nel 2012 ed ha portato alla creazione di un ente di notevoli dimensioni, perché agglomerante i territori di diverse Regioni storiche dell’isola, cioè il Campidano, il Sarcidano, il Sarrabus, la bassa Marmilla, il Trexenta e il Sulcis-Iglesiente. Ad oggi la Provincia del Sud Sardegna raccoglie ceppi linguistici e dialettali molto diversi fra loro, come il tabarchino, l’italiano e il sardo campidanese, ed ha raccolto le competenze di tutela di importanti testimonianze storiche dell’isola, tra cui i siti minerari e di archeologia industriale, diversi castelli e architetture religiose.

Il principale collegamento della provincia con il resto dell’isola è l’arteria SS131. Il 20 aprile 2016 è stato nominato amministratore straordinario della Provincia del Sud Sardegna Giorgio Sanna.


Gonnosfanadiga

 Gonnosfanadiga

Gonnosfanadiga (in sardo campidanese Gonnos Fanàdiga) è un comune della Sardegna sud-occidentale situato nella Provincia del Sud Sardegna e popolato da quasi settemila abitanti. Il suo territorio, caratterizzato dalla presenza di una vegetazione boschiva particolarmente rigogliosa, si sviluppa lungo le pendici del monte Linas e conserva reperti e testimonianze storico-archeologiche che attestano la presenza dell'uomo fin... [continua]

 
Guamaggiore

 Guamaggiore

Adagiato in una conca naturale nei cui dintorni si trovano ben venticinque nuraghi, magnifica testimonianza di un popolamento della zona iniziato già in epoche preistoriche, Guamaggiore (in sardo campidanese Gomayòri) è un comune situato in Provincia del Sud Sardegna e popolato da un migliaio di persone. Le origini del nome di Guamaggiore sono tuttora incerte, per... [continua]

 
Guasila

 Guasila

Quasi tremila persone abitano a Guasila (in sardo campidanese Guasiba o Guasìlle), comune in Provincia del Sud Sardegna che sorge all'interno di un territorio popolato già nel neolitico. Guasila, le cui abitazioni si contraddistinguono per i loro caratteristici portali d'accesso assai imponenti, non manca di interessanti punti di attrazione, a partire dalla Chiesa di Santa Maria... [continua]

 
Guspini

 Guspini

Guspini (in sardo campidanese Gùspini) è un comune della Sardegna meridionale situato nella Provincia del Sud Sardegna e facente parte della subregione storica del Monreale. Il territorio, in larga parte pianeggiante, era abitato fin dal Neolitico, come dimostrano i numerosi nuraghi, menhir e pozzi sacri ritrovati. Al periodo punico risale invece l'area archeologica di Neapolis. L'economia... [continua]

Frazioni: Sa Zeppara, Montevecchio

 
Iglesias

 Iglesias

Iglesias (in sardo campidanese Igrèsias) è un comune della Provincia del Sud Sardegna. La città è situata nella regione storica dell'Iglesiente ed è sede vescovile. Il suo territorio nell'epoca preistorica era abitato da società neolitiche appartenenti alla cultura di San Michele di Ozieri, di cui si possono trovare tracce nelle domus de janas, nelle tombe... [continua]

Frazioni: Nebida, Barega (Iglesias), Monte Agruxiau, Masua, Bindua

 
Isili

 Isili

Sono addirittura una trentina i nuraghi – il più famoso è quello di Is Paras – nei dintorni di Isili (Isìri in sardo), comune in Provincia del Sud Sardegna che sorge in un territorio ricco di ripide falesie, che hanno reso il paese una piccola capitale internazionale del free climbing (detto anche arrampicata sportiva: sono presenti... [continua]

Frazioni: Fàdali

 
Las Plassas

 Las Plassas

Las Plassas (in sardo campidanese Is Pratzas) è un piccolo comune della Sardegna meridionale situato nella Provincia del Sud Sardegna e ubicato nella regione storico-geografica della Marmilla. Collocato a poco meno di centocinquanta metri sopra il livello del mare, il suo territorio, uno dei più piccoli dell'isola e oggi popolato da circa duecentocinquanta persone, si... [continua]

 
Lunamatrona

 Lunamatrona

Lunamatrona (in sardo campidanese Lunamadrona) è un comune della Sardegna meridionale situato nella Provincia del Sud Sardegna e collocato al confine tra la regione storico-geografica della Marmilla e quella della Trexenta. Ubicato a poco meno di duecento metri sopra il livello del mare, tra la Giara di Siddi e la Giara di Gesturi, il suo territorio,... [continua]

 
Mandas

 Mandas

Mandas è un comune in Provincia del Sud Sardegna, in un territorio abitato sin dall'età nuragica, tant'è che nei dintorni del paese si trovano addirittura una quarantina di nuraghi (si segnala il complesso di “ Su Angiu ” da cui proviene anche una navicella in bronzo, oggi in esposizione al Museo Archeologico Nazionale di Cagliari.),... [continua]

 
Masainas

 Masainas

Masainas (in sardo campidanese Masainas) è un comune della Sardegna sud-occidentale situato nella nuova Provincia del Sud Sardegna, regione storico-geografica del Sulcis, e popolato da più di milletrecento abitanti. Il centro abitato si è sviluppato a partire dal periodo Neolitico, come dimostrano i numerosi reperti rinvenuti nella zona archeologica di Is Solinas. Nel medioevo, le abitazioni... [continua]

 
 

Rimani aggiornato...

Newsletter

Seguici su...