Immersa nella tranquillità delle colline della Gallura, a pochi chilometri dal mare, si trova Santa Reparata, frazione del comune di Santa Teresa di Gallura, in provincia di Sassari, da cui dista circa tre chilometri.

Si tratta di una frazione a carattere turistico, con piccoli centri residenziali immersi nel verde e nella tranquillità. Molto bella la chiesa campestre di Santa Reparata, edificata nel 1850. In onore della santa ogni anno viene organizzata una festa, con degustazione di prodotti tipici, trippa e vino accompagnata da musica tradizionale. Poco fuori dall’abitato di Santa Reparata si può visitare il complesso archeologico di Lu Brandali e il nuraghe Sa Testa.

La spiaggia più famosa e più vicina, è quella di Santa Reparata (in sardo, Rena di La Colba), ma numerosi altri lidi nelle vicinanze sono degni di menzione, come la spiaggia di Cala Blu o Lu Capitanu, la spiaggia Rena di Ponente e le meravigliose calette di Capo Testa, precisamente, cinque baie nascoste e raggiungibili dai sentieri della Valle della Luna, ultimo paradiso degli hippies in Sardegna.

Percorrendo la strada costiera in direzione Aglientu, si incontrano poi le meravigliose spiagge di Rena Majori e Monti Russu, caratterizzate da acque trasparenti e sovrastate da piccoli canyon. A Santa Reparata si trovano case vacanze e diversi hotel, e non mancano servizi essenziali come ristoranti e market. Nel comune d’appartenenza, Santa Teresa di Gallura, si consiglia di visitare l’area della necropoli romana e la Torre di Longonsardo.
Dal porto di Santa Teresa, distante da Santa Reparata soli tre chilometri, è possibile imbarcarsi e raggiungere la vicina Corsica.

 
   
 

Seguici su...

Banner Banner