Azzera mappa
Golfo delle Saline

Il Golfo delle Saline è un insenatura di medie dimensioni delimitata da Punta Capra e Punta Saline, situata nel nord-est Sardegna a pochi passi da Palau, nella provincia di Sassari. L’area è costellata di strutture ricettive (hotel, agriturismi, case vacanze, residence, campeggi, villaggi turistici e bed&breakfast) ed è molto frequentata dagli amanti degli sport acquatici.

Il golfo abbraccia un’ampio tratto di Gallura, ricco di spiagge, siti archeologici e frazioni vivaci, soprattutto d’estate. La spiaggia delle Saline e le spiaggette che la costeggiano, sono piccoli gioielli di sabbia fine e bianca, raggiungibili dalla Sp 121 provenendo da Olbia, una volta superate il comune di Arzachena e la frazione di Cannigione. Nel Golfo delle Saline si trovano anche le intime spiaggette de Li Capanni, la spiaggia Cala di Lepre, situata nei pressi dell’omonimo stagno, e la spiaggia di Vena Longa, che si affaccia su Porto Mannu. Bella anche la spiaggia delle Piscine, La Sciumara e Cala Capra, una piccola baia vicino Capo d’Orso.

Capo d’Orso è un promontorio di incantevole bellezza, distante appena 3 chilometri dal golfo. Qui, è possibile visitare la Roccia dell’Orso, la Fortezza di Capo d’Orso e il porticciolo turistico di Rafael. Dal Golfo delle Saline, è possibile partecipare ad escursioni in barca per visitare le isole di La Maddalena e Caprera (nonché la piccola e incontaminata isola del Porco) che con il loro tratto di acque trasparenti e dai colori intensi, formano un arcipelago famoso in tutto il mondo.

I siti archeologici più vicini sono la tomba di giganti Li Mazzini e il nuraghe Malchittu, il modo più efficace per conoscere a fondo la storia dell’area, è recarsi al Museo Etnografico di Palau. In zona sono presenti diversi alloggi privati, tuttavia per chi intende iniziare una vacanza all’insegna dello sport (windsurf, kitesurf e snorkeling), è preferibile alloggiare nei pressi di Porto Pollo e Barrabisa, frazioni situate sul promontorio dell’Isola dei Gabbiani distante otto chilometri dal golfo, oppure a Santa Teresa di Gallura, lontana appena trenta e raggiungibile dalla SS 125 Orientale Sarda.

Arrivando al Golfo delle Saline da Olbia, si incontra infine un lungo tratto costiero coltivato: si tratta dei vigneti Surrau, che prendono il nome dall’omonima e nota azienda vinicola produttrice di Vermentino e Cannonau. L’azienda organizza saltuariamente degustazioni, la cui partecipazione è essenziale per apprezzare al meglio i sapori dell’isola.